Mai gettare via le retine della frutta: possono diventare un prezioso aiuto in casa

Non dovresti mai gettare via le retine della frutta perché puoi riutilizzarle in modo geniale: ti svelo un segreto eclatante!

retine della frutta usi
Limoni in una retina (fonte foto Canva)

Non immagini nemmeno quanto anche delle semplici retine della frutta possano essere utili in casa. A volte, pensiamo che alcuni oggetti non possano più essere riutilizzati, ma non è per niente così. Ci sono una marea di cose che gettiamo via, ma che in realtà rappresentano delle risorse preziose per noi. Basti pensare alla buccia della frutta che in molti gettano vita, ma che possono essere usate in tantissimi modi, come abbiamo visto in questo articolo.

Per questo, oggi, non posso non parlarti di come riutilizzare in modo geniale anche delle semplicissime e banali retine per la frutta. Si tratta degli imballaggi con cui la frutta viene impacchettata e poi venduta. Anche se può sembrare una cosa molto strana, puoi utilizzarle in diversi modi e, una volta che avrai scoperto quali, scommetto che non ne getterai più via nemmeno una. Vediamo subito come fare, ti assicuro che è semplicissimo.

Riciclare le retine della frutta è un gioco da ragazzi e ti aiuta anche a risparmiare: scopriamo come

riurilizzare retine
Una retina piena di frutta (fonte foto Canva)

Non c’è un solo modo di utilizzare le retina della frutta e sono tutti utilissimi e molto intelligenti. Possono servire sia in casa che fuori, sono così versatili che sicuramente troverai anche tu qualche altro modo per riutilizzarle. Ad esempio, uno dei modi più furbi di usarle è come spugnette per i piatti.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Mai gettare le capsule del caffè: puoi farci degli addobbi natalizi troppo belli

Probabilmente in questo momento starai storcendo il naso, ma ti assicuro che è la verità. Infatti, devi semplicemente formare una pallina con le retine che hai in casa e poi legarle tra di loro con un filo o un elastico. In pochi secondi, avrai una pratica ed utilissima spugnetta per lavare i piatti in quanto la loro superficie ruvida ti permetterà di pulire a fondo e scrostare pentole e padelle.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Solo tappi di sughero per creare delle decorazioni natalizie stupende, non immagini quanto

Un altro utilizzo molto furbo è quello di usare le retine per contenere piccoli oggetti da lavare in lavastoviglie come tappi delle bottiglie o dei barattoli, oppure accessori degli elettrodomestici. Un altro uso molto intelligente è quello di usarle nuovamente per la conservazione degli alimenti come carote, sedano e tutto ciò che vuoi.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Non buttare i calendari degli anni passati: ecco un modo semplice per riciclarli

Le retine della frutta sono molto utili anche quando si tratta di tenere in ordine la casa. Ad esempio, potresti appenderle nella doccia e tenerci all’interno lo shampoo o la spugna che usi per lavarti, ma non solo. Infatti, puoi usarle anche per tenere tutti quei piccoli oggetti che creano disordine in casa come elastici per capelli, dischetti struccanti, pacchetti di fazzolettini di carta e tutto quello che non passa attraverso i fori della retina.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Infine, puoi usarle anche come un valido aiuto nel giardinaggio. Infatti, in molti le utilizzano per fermare le piante intorno a pali di sostegno per la crescita. Puoi usare le retine sistemandole sulle giovani piante appena germogliate in modo da proteggerle da attacchi di uccelli e roditori. Insomma, come puoi ben vedere, le retine della frutta sono una grandissima risorsa che non puoi non sfruttare.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.