Questa parte della doccia va assolutamente pulita così: nessuno ci pensa mai

Non trascurare questo dettaglio: c’è una parte della doccia che va pulita in un certo modo se vuoi evitare che si formino muffa e batteri.

pulire bagno a fonto
In foto una doccia ben pulita e igienizzata (fonte foto Canva)

L’igiene è davvero importante sia fuori che dentro casa e dovremmo sempre stare attenti ad alcuni dettagli che, anche se sembrano insignificanti, invece sono molto importanti. Una delle stanze più a rischio per quanto riguarda germi, muffa e batteri è sicuramente il bagno. Questi microrganismi preferiscono infatti un habitat umido e il bagno è proprio la stanza perfetta.

Inoltre, ci sono molti germi e batteri in quanto utilizziamo questa stanza della casa per espellere i nostri bisogni, per lavarci e alcuni hanno lì anche la cesta con i panni sporchi. Insomma, la pulizia del bagno richiede una particolare attenzione se vuoi che sia sempre perfettamente igienizzato. Per questo oggi, ho deciso di darti una piccola dritta su come pulire il piatto doccia, in particolare c’è una parte della doccia che dovresti sempre pulire a fondo, anche perché potrebbero svilupparsi anche dei funghi molto contagiosi. Vediamo subito come fare, è semplicissimo.

Questa parte della doccia va assolutamente pulita con questa sistema altrimenti sarà sempre sporca

pulire doccia
Foto di un bagno con piatto doccia e tappeto antiscivolo di legno (fonte foto Canva)

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> È così che si vince la lotta contro il calcare: ti basta un solo prodotto economico

C’è una parte della doccia a cui non tutti fanno attenzione, ma che in realtà si sporca moltissimo e che non tutti lavano come si deve. Non puoi proprio fare a meno di questo oggetto perché è un accessorio fondamentale che non solo va sistemato nel piatto doccia, ma anche sul fondo della vasca da bagno. La sua funzione è quella di evitare di scivolare per via dell’acqua e del sapone che colano in abbondanza quando utilizziamo la vasca o la doccia.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Addio alla muffa nel bagno grazie a queste piante che assorbono tutta l’umidità

Si tratta del classico tappetino antiscivolo. In pochi ci fanno casa, ma questo accessorio si sporca moltissimo e, se non fai attenzione, crea anche dei ristagni d’acqua che portano alla formazione della muffa. Dovresti sempre sciacquare il tappetino dopo aver fatto la doccia e poi metterlo ad asciugare. Inoltre, dovresti lavarlo a fondo e disinfettarlo ogni settimana poiché lì si accumulano sporco, peli, capelli e residui di sapone.

ANCHE QUESTO ARTICOLO POTREBBE PIACERTI -> Wc pulito in un attimo, basta un cucchiaio di farina: fa miracoli

Ma quindi, come pulire il tappetino antiscivolo della doccia? Innanzitutto, dobbiamo farlo in base al tipo di materiale. Se è di gomma basta riempire una bacinella con dell’acqua calda, unire due bicchieri di bicarbonato di sodio e immergerlo nella miscela. Lascia in ammollo per 30 minuti poi, aiutandoti con un vecchio spazzolino da denti, puliscilo per bene. Non ti resta che risciacquare e poi lasciarlo asciugare all’aria aperta.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Se invece usi un tappetino in legno, prendi una bacinella e crea una miscela con due cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie e unisci mezzo bicchiere di aceto. Immergi una spugnetta nella soluzione, strizzala e pulisci per bene il tappetino. Risciacqua con un panno e poi lascia asciugare.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Adesso vediamo invece come lavare il tappeto di spugna che usi dopo aver fatto la doccia. Non c’è cosa più semplice, infatti devi solo metterlo in lavatrice impostando la temperatura di lavaggio in base all’etichetta. Di solito, basta anche un ciclo di lavaggio a 40°C con un detersivo disinfettante unito ad un cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.