Non gettare le bucce dei carciofi | Ti svelo un trucco per riutilizzarle in modo geniale

I consigli utili per non gettare le bucce dei carciofi e per creare qualcosa di estremamente buono e nutriente. Ci sono due ricette in particolare da potere preparare.

Dei carciofi che bollono in pentola
Dei carciofi che bollono in pentola (Foto Canva – Inran.it)

Non gettare le bucce dei carciofi, sarebbe un grande spreco. Questi prodotti della terra sono molto preziosi, nonostante vengano considerati qualcosa di umile e tipico della cucina povera. I nostri nonni avevano questo e poco altro, da bambini. Ma loro sono cresciuti sani e forti proprio per via di tutte le proprietà nutritive contenute in cibi sani e naturali.

E non gettare le bucce dei carciofi per riutilizzarle vuol dire utilizzare intelligenza nel sapere riciclare qualcosa di estremamente utile. È proprio in questa parte che si trova un gran quantitativo di sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo.

Sai perché non gettare le bucce dei carciofi è un qualcosa di molto acuto ed ingegnoso. Al loro interno si trovano:

  • sodio;
  • potassio,
  • fosforo;
  • calcio;
  • ferro;
  • rame;
  • vitamina C;
  • vitamina K;
  • vitamine del gruppo B.

Non gettare le bucce dei carciofi, come preparare una crema ed una bevanda detox

Due carciofi messi a croce
Due carciofi messi a croce (Foto Canva – Inran.it)

E quindi è utilissimo reimpiegarli in diverse ricette, in particolar modo per realizzare una crema di carciofi e per preparare un’acqua di carciofo. La ricetta della crema di carciofi richiede i seguenti ingredienti:

  • 320 di foglie di carciofi
  • uno spicchio d’aglio
  • uno cucchiaino di curry
  • sale q.b.

TRA I CONTENUTI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE GUARDA: Ti basta solo qualche passo per perdere peso e non ti faccio nemmeno uscire di casa

Servirà come eccellente condimento per la pasta o per realizzare un buonissimo antipasto per crostini e simili. La prima cosa da fare sarà lavare con cura i carciofi sotto l’acqua corrente fredda, per poi asciugarli con un panno asciutto e pulito. Stacciamo le foglie del carciofo ed adagiamole in una pentola ricolma di acqua, aggiungendo anche l’aglio sbucciato.

TRA I CONTENUTI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE GUARDA: È meglio mangiare la pasta al dente o la pasta ben cotta? La risposta ti stupirà

Ora uniamo anche il curry e facciamo bollire tutto quanto a fiamma lenta, per almeno mezzora o anche una quarantina di minuti.

TRA I CONTENUTI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE GUARDA: Usa così la bilancia e la dieta sarà un vero piacere | Qualche trucco che forse non conosci

Al termine aggiustate di sale e spegnete, passando le foglie con uno strumento adatto come un passaverdure od un frullatore ad immersione.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Invece per la preparazione dell’acqua di carciofo dovremo solo lavare le foglie e farle cuocere per un quarto d’ora in una pentola piena di acqua. Possiamo bere poi sia calda che fredda, per una buonissima bevanda detox da assumere in particolar modo la sera prima di andare a dormire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.