Come si diventa intolleranti all’alcool e quali sono i principali sintomi

Quali sono i modi per capire se si è intolleranti all’alcool. Ci sono diversi effetti che è possibile notare in maniera diretta sul nostro fisico.

Due birre ghiacciate e del frumento
Due birre ghiacciate e del frumento (Foto Canva – Inran.it)

Intolleranti all’alcool? Se lo siete sarà alquanto semplice accorgersene. Ed anche se non pensate di esserlo, potreste comunque notare dei segnali che possono sorgere all’improvviso in qualsiasi momento. E che, se reiterati in maniera cronica ogni volta che assumete un qualche tipo di bevanda alcolica, dovrà per forza di cose farvi riflettere su cosa sta succedendo.

Si può diventare intolleranti all’alcool a qualsiasi età, e non ci sono neppure differenze di genere. Come qualsiasi altra forma di intolleranza o di vera e propria allergia, la esposizione ad una intolleranza non conosce alcun limite. Può succedere tanto da giovani quanto in età avanzata.

Nel caso di una allergia, questa cosa avviene per via di una reazione avversa manifestata da parte dell’organismo ad uno o più ingredienti che costituiscono una o più bevande. Nel caso della birra per esempio potremo notare di avere una avversione all’alcool in base alla risposta del nostro sistema immunitario all’orzo, al frumento o a qualsiasi altra componente in essa presente.

Intolleranti all’alcool, i principali fattori di rischio

Una birra nella classica pinta (Foto Canva - Inran.it 20122022)
Una birra nella classica pinta (Foto Canva – Inran.it)

Una intolleranza invece riguarda la incapacità da parte del sistema digerente di intervenire sull’etanolo. Esso deriva dalla fermentazione degli zuccheri e si trova in qualunque bevanda alcolica. Non riuscire a scomporlo da parte nostra ci rende per l’appunto intolleranti all’alcool.

DAI UN’OCCHIATA ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Rupofobia: cos’è, quali sono i sintomi e cosa fare per guarire

La cosa però può riguardare anche alcuni conservanti e sostanze chimiche che pure si trovano negli alcolici, oppure l’istamina, che pure è il risultato della fermentazione. Inoltre anche la contemporanea assunzione di farmaci può portare a questa reazione.

DAI UN’OCCHIATA ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Naso chiuso: i rimedi naturali per rimediare in modo facile e veloce

La rivista specializzata di settore “BMC Evolutionary Biolody” fornisce quelli che sono i principali fattori di rischio riconosciuti nell’ambito di una intolleranza agli alcolici. Si tratta di

  • asma o rinite allergica
  • allergia ai cereali o ad altri alimenti
  • linfoma di Hodgkin (tumore del sistema linfatico).

DAI UN’OCCHIATA ANCHE A QUESTO CONTENUTO: Natale e gravidanza: si possono mangiare i piatti a base di pesce? La risposta degli esperti

I sintomi, può essere una situazione improvvisa

Mentre i sintomi principali sono:

  • arrossamento cutaneo, in particolar modo a viso, al collo e al petto;
  • nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • tachicardia;
  • ipotensione;
  • orticaria;
  • mal di testa;
  • peggioramento dell’asma, se già si è predisposti a questa malattia cronica.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Tutte cose che possono accentuarsi dopo ogni assunzione di alcolici, anche in quantità non eccessive. Come detto, se la cosa dovesse assumere i crismi della cronicità, dovremmo rivolgerci ad un medico e poi anche ad uno specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.