🟢Bonus INPS di 150 euro: la domanda va fatta entro il 31 gennaio 2023, ecco come

La domanda per ricevere il Bonus INPS da 150 euro scade il 31 gennaio 2023: come fare per richiederlo e chi può beneficiarne?

incentivo 150 euro INPS
Denaro bonus – (Canva) – Inran.it

Manca poco più di un mese per la scadenza della domanda relativa al Bonus INPS da 150 euro, un incentivo riservato a tutte le categorie più bisognose (pensionati e alcuni lavoratori) con reddito annuo inferiore ai 20 mila euro. Sul portale dell’INPS è attiva la procedura per richiedere l’aiuto economico pari a 150 euro, un’indennità una tantum prevista dal Decreto Aiuti Ter.

Ovviamente, solo alcune categorie possono farne richiesta, in particolare i lavoratori non dipendenti da un datore di lavoro privato. La scadenza per effettuare la domanda è fissata al 31 gennaio 2023. Ma chi sono i lavoratori che possono richiedere il bonus? Sono i collaboratori coordinati e continuativi (co.co.co.), assegnisti di ricerca, dottorandi con borsa di studio, lavoratori stagionali e lavoratori dello spettacolo.

A chi è rivolto il Bonus INPS da 150 euro

Bonus Inps 150 euro
Agevolazione economica (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Coloro che ricevono il reddito di cittadinanza o i percettori di qualche altro auto economico, non possono presentare domanda per il bonus. Anche i titolari di Naspi, Dis-Coll, invalidi o chi è in disoccupazione agricola non hanno diritto all’incentivo.

POTREBBE PIACERTI QUESTO CONTENUTO → Non solo bonus ma anche conguaglio e spese extra: a fine anno arriva la botta, ecco per chi

Il requisito per fare domanda è un reddito complessivo lordo inferiore ai 20 mila euro, nel periodo d’imposta 2021. Invece, per quanto riguarda i lavoratori stagionali e intermittenti, questi possono presentare domanda soltanto nel caso in cui non abbiamo già percepito l’indennità nel mese di novembre 2022.

POTREBBE PIACERTI QUESTO CONTENUTO → Puoi comprare una casa senza mutuo e senza prestito | La soluzione alla portata di tutti

Per richiedere l’agevolazione, basta connettersi sul portale dell’INPS, al servizio online apposito, cioè “Indennità una tantum 150 euro – Domanda”. Una volta inserite le proprie credenziali, bisognerà selezionare la categoria di appartenenza. Altrimenti, la domanda si può effettuare nel patronato del proprio Comune o al Contact Center, chiamando il numero verde 803.164 da rete fissa, oppure al numero 06.164164 dal telefonino (servizio a pagamento).

POTREBBE PIACERTI QUESTO CONTENUTO → Il trucco per usare WhatsApp su un dispositivo senza SIM | Ti basta un solo gesto

Una volta approvato, l’accredito viene fatto una sola volta. Questo incentivo, inoltre, sarà dismesso nel 2023, salvo nuove imposizioni da parte del Governo Meloni, il quale ha già espresso la volontà di destinare gli incentivi verso altre misure. Questo Bonus INPS nasce come aiuto, per le famiglie e i lavoratori più in difficoltà, per l’acquisto di beni di prima necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.