Whatsapp: come usarlo in completa sicurezza per proteggere al massimo la tua privacy

Alcuni consigli su cosa fare per tutelare la privacy in Whatsapp e la sicurezza del nostro account. Così facendo saremo al riparo da possibili brutte sorprese.

Una persona mentre usa Whatsapp
Una persona mentre usa Whatsapp (Foto Canva – Inran.it)

Whatsapp e la sicurezza, un argomento delicato che richiede la massima attenzione. Infatti c’è di mezzo la nostra sfera privata, con le informazioni che riguardano noi stesse e che non devono diventare di dominio pubblico. Ed anche l’account che ci appartiene va protetto.

Infatti lo stesso può essere rubato da parte di cybercriminali per i loro biechi scopi. Per compiere una truffa questi impiegherebbero poi il nostro volto, nell’eventualità. Il sito web ufficiale di Whatsapp a sicurezza e tutela della privacy dedica uno spazio apposito con tutta una serie di informazioni e di FAQ (domande e risposte frequenti, n.d.r.).

L’account va però ben curato e tenuto, e per farlo è necessario che l’utente non violi i termini di servizio stabiliti da Whatsapp a tutela della sicurezza generale. È vietato compiere attività proibite, con la condivisione di contenuti vietati ed illegali, osceni, diffamatori, minacciosi, intimidatori, fastidiosi, minatori, offensivi nei confronti di una razza o di un’etnia o che siano volte a promuovere o ad incoraggiare comportamenti non legali od inappropriati.

Whatsapp sicurezza, come comportarsi in caso di messaggi sospetti

Una persona che usa Whatsapp
Una persona che usa Whatsapp (Foto Canva – Inran.it)

In molti tendono a non pensarci, ma quando inviano chat, foto o video ad altri utenti, quest’ultimi potranno fare a loro volta la stessa cosa con i loro contatti. E diffonderanno a terzi quel materiale che riguarda noi. Assicuriamoci che sia totalmente sicuro per non correre dei rischi.

LEGGI ANCHE: Whatsapp: dal 2023 cambia ogni cosa | Rimani aggiornato sulle ultime novità

È anche possibile decidere chi può visualizzare la nostra immagine del profilo, il nostro stato e le nostre informazioni. Possiamo scegliere fra “tutti”, “i miei contatti”, “i miei contatti tranne…” e “nessuno”.

LEGGI ANCHE: Auguri su Whatsapp: come inviare lo stesso messaggio a più contatti in un solo click

E poi è possibile attivare o disattivare le conferme di lettura dei messaggi che mandiamo. In quest’ultimo caso gli altri non sapranno quando avremo consultato i loro messaggi, ma anche noi non sapremo quando avverrà l’esatto contrario.

LEGGI ANCHE: Come e perché bloccare e segnalare un contatto su Whatsapp | La tua privacy non sarà più a rischio

E per finire, un modo per migliorare la sicurezza è quello di procedere con il blocco di utenti molesti o che stiano provando di violare la nostra privacy.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Così facendo il nostro contatto sparirà ai loro occhi e questi malintenzionati non potranno più nuocerci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.