Il segreto per effettuare una buona respirazione quando ti alleni e non solo: fallo e cambierà tutto

Perché apprendere il modo giusto di procedere con una buona respirazione può migliorare immediatamente la qualità delle nostre vite.

Una donna intenta a respirare come si deve
Una donna intenta a respirare come si deve (Foto Canva – Inran.it)

Una buona respirazione è tra quelle cose che ci consente di vivere meglio. Raccogliere aria e poi espirare in maniera leggera e senza affanno contribuisce al nostro benessere. Questa cosa è molto preziosa in particolar modo in quelle situazioni in cui siamo sotto sforzo, come ad esempio quando facciamo sport.

L’importanza di praticare una buona respirazione è stata messa in risalto da un apposito studio condotto dalla Università Ritsumeikan, un ateneo del Giappone. Qui i ricercatori locali hanno esaminato la situazione di duemila persone in giovane età e tutte dedite all’atletica a livello competitivo. I risultati sono poi stati pubblicati sulla rivista specializzata di settore “Journal of Strength and Conditioning Research”.

Ed è emersa anche quella che dovrebbe essere la maniera corretta e consigliata per una buona respirazione. È necessario che sia il torace che l’addome compiano un movimento dall’alto verso il basso, senza muovere le spalle.

Buona respirazione, perché è importante e come si migliora

Una donna che ride felice
Una donna che ride felice (Foto Canva – Inran.it)

Il modo giusto di inspirare ed espirare contribuisce anche ad assumere una postura corretta, e quindi a ridurre dolori articolari e stress.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Cosa sono e come si manifestano i disturbi alimentari: tutti i segnali da non sottovalutare

Come detto, bisogna coordinare torace ed addome e tenere le spalle ben ferme. I risultati del test hanno rivelato come, specialmente tra gli adolescenti e tra coloro fra questi che praticano pallacanestro, tennis e pallavolo, sia invece diffusa la tendenza a non respirare nella maniera ottimale.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Stress e malattie al cuore: cosa si rischia e come si previene questa terribile correlazione

Sono più di 9 su 10 i soggetti analizzati che hanno mostrato questo problema. Per questo emerge la necessità di dovere istruire le persone, fin da giovanissime, ad imparare il controllo del proprio respiro.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Incredibile ma è questo l’antistress che funziona proprio per tutti | Il segreto che devi conoscere

Trattandosi di una azione involontaria, ovvero che compiamo perdendone spesso consapevolezza e lasciando che tutto avvenga in automatico, diventa difficile rendersi conto se, per l’appunto, la stiamo facendo bene oppure no.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

L’importante è anche agire con calma una volta che siamo fermi, per meglio compiere tale atto senza portarlo a compimento in maniera troppo frettolosa e poco efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.