Dolcificanti: una nuova ricerca mette in luce un retroscena allarmante | Cosa sta accadendo?

Che cosa è venuto fuori da una recente ricerca sui dolcificanti. Ci sono delle conseguenze che non dovrebbero essere sottovalutate.

Diversi tipi di dolcificanti (Foto Canva - Inran.it 20012023)
Diversi tipi di dolcificanti (Foto Canva – Inran.it)

Una ricerca sui dolcificanti, resa nota dalla rivista specializzata di settore “Cell”, fa suonare più di un campanello di allarme in merito all’assunzione degli stessi. Si parla di quelli artificiali, spesso utilizzati in sostituzione dello zucchero anche nella convinzione che si tratti di prodotti più salutari.

Ed invece non sembra affatto essere così. In questa ricerca i dolcificanti artificiali non ne escono affatto bene perché contribuirebbero in maniera importante ad arrecare dei cambiamenti negativi nel fisico. Questa cosa ovviamente si ripercuote poi in maniera anche importante sul fisico, con il sorgere di alcune patologie o condizioni.

In base alla ricerca sui dolcificanti resa nota da “Cell”, ci sarebbero degli squilibri sia in termini di alterazioni del microbiota dell’intestino che di variazioni dei livelli di glucosio all’interno del sangue. E ci sono dei test appositamente condotti tali da portare gli studiosi ad affermare quanto segue.

Dolcificanti ricerca, i risultati negativi emersi dal laboratorio

Delle zollette di dolcificante
Delle zollette di dolcificante (Foto Canva – Inran.it)

La firma di questa ricerca è del Weizmann Institute of Science, in Israele. In alcuni studi svolti in precedenza anche da parte di altri soggetti erano emersi dei risultati analoghi. E si parla di quasi dieci anni fa. Ma in quella circostanza a fare da cavie erano stati dei topi da laboratorio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Se ti fa male la gola ed hai la voce bassa, prova questo rimedio, vedrai che migliorerà

E questa cosa aveva suscitato le rimostranze da parte delle case produttrici, perché a loro dire il non avere come riferimento degli umani rendeva non di interesse rilevante questi approfondimenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Se hai un neo peloso dovresti fare attenzione: sono queste le cose che devi valutare

Ma ora ecco che le cose non sono cambiate. Anche sulle persone, l’utilizzo di dolcificanti reiterato con cadenza quotidiana porta a delle conseguenze non buone per la salute.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO CONTENUTO: Se noti queste macchie in bocca potresti avere una malattia: occhio e chiama il dottore

Quel che è emerso e che i dolcificanti in sé non comportano un aumento dei livelli di zucchero direttamente, all’interno del sangue. Ma svolgono semmai un ruolo nei meccanismi che il nostro organismo mette in atto per la gestione del glucosio, che risulta inficiata da una assunzione in eccesso.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

E poi è stata confermata la differenza di valori in merito alla presenza di batteri nell’intestino tra chi ha assunto i dolcificanti e chi no. I soggetti sono stati divisi in due gruppi e ad uno erano state somministrati la saccarina ed il sucralosio, due dei dolcificanti più diffusi. Le analisi rilevate singolarmente ai partecipanti del test hanno poi portato ai risultati emersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.