Se vuoi abbronzarti in modo uniforme senza scottarti, questa è la quantità giusta di crema che devi mettere: hai sbagliato fino ad ora

Estate in arrivo, occorre proteggersi dai raggi solari: quanta crema solare spalmare sul corpo per non scottarsi e per abbronzarsi in modo uniforme.

Ragazza spalma crema solare sul viso
Se vuoi abbronzarti in modo uniforme senza scottarti, questa è la quantità giusta di crema che devi mettere: hai sbagliato fino ad ora (Inran.it)

L’estate sta bussando alla porta e tanti non vedono l’ora di lasciare i problemi della quotidianità a casa di per partire per una rilassante vacanza al mare. Chi vive in luoghi di mare, invece, può approfittare per fare una capatina in spiaggia, portandosi avanti con la tintarella. In effetti, non c’è niente di meglio che rilassarsi sulla sabbia, con in sottofondo il suono delle onde del mare.

Tuttavia, per quanto possa essere piacevole, non bisogna mai dimenticare di proteggersi dai raggi solari, che possono essere molto pericolosi, persino se si sta tutto il tempo all’ombra, magari sotto l’ombrellone. I raggi estivi, che sono cocenti, possono comportare molteplici danni, da quelli più leggeri, come piccole ustioni, a quelli più gravi, come il tumore della pelle. Per una protezione efficace, basta ricorrere alle creme solari.

Creme solari, la quantità necessaria per abbronzarsi uniformemente e per evitare rischi di ustioni

Crema solare tenuta in borsa
Crema solare tenuta in borsa (Inran.it)

Proteggere la pelle dal sole cocente è di fondamentale importanza. A tal proposito, non solo la pelle può subire danni, ma anche gli occhi, perciò è bene indossare sempre dei buoni occhiali da sole. Naturalmente, occorre spalmare la crema solare su tutto il corpo, anche nelle aree più impensabili, come ad esempio sotto le ascelle, dietro le orecchie, e in molti altri punti insospettabili ma molto delicati.

Tante persone, però, sollevano dei dubbi riguardo la modalità di applicazione della crema solare. Uno di questi riguarda la giusta quantità da applicare sulla pelle. Prima di tutto, bisogna sottolineare che la crema deve essere spalmata diverse volte al giorno, un’applicazione soltanto non basta per un’intera giornata al mare.

Ma la crema si dovrebbe applicare anche se non si sta al mare, ma magari si svolgono lavori all’aperto, oppure si fa una passeggiata. In questo caso, basta applicarla sulle parti più esposte del corpo, come viso, braccia, polpacci, collo e mani. Ricordiamo che il sole arriva ovunque sulla pelle.

Protezione ideale del corpo e tintarella uniforme: quanta crema solare applicare

Detto ciò, quanta crema solare si deve applicare per avere una protezione totale e per abbronzarsi correttamente Non deve essere una piccola quantità, e nemmeno una quantità eccessiva. Secondo gli esperti, la quantità ideale corrisponde a circa 40 grammi, sarebbe a dire una pallina da golf, da distribuire sull’intero corpo.

L’operazione poi si deve ripetere almeno due o tre volte al giorno, in base alle ore in cui sta sotto il sole. Tra l’altro, è bene applicare la crema prima di mettersi al sole. Una protezione solare 50+ è la migliore, ma ovviamente si deve tenere conto anche del colore della propria pelle.

Se si ha una pelle chiarissima e tendente alle ustioni, meglio andare sul sicuro, usando una crema più potente. È tempo di mettere la crema solare: quale scegliere per una protezione ottimale. E ancora, Proteggere la pelle dal sole: creme, spray, olio o stick? Come scegliere quello adatto a te.

Impostazioni privacy