Come proteggere i capelli dal cloro della piscina, i rimedi infallibili

Come proteggere i capelli dal cloro della piscina che spesso li danneggia. Tutti i trucchetti infallibili per prendersene cura. 

Come proteggere i capelli dal cloro
(Foto Pexels)

Il cloro è una sostanza chimica fondamentale che protegge gli ambienti, in particolare le piscine, da funghi e batteri. Tuttavia, specie per le donne, può risultare dannoso a livello cutaneo provocando secchezza nei capelli che diventano stopposi e inariditi. Spesso i fastidi si estendono anche alla pelle causando irritazioni e prurito indesiderato, soprattutto in caso di epidermide molto sensibile. Come rimediare a questi disturbi e proteggere i capelli?

Come proteggere i capelli dal cloro, i danni sul cuoio capelluto

Il cloro, per quanto fondamentale con la sua azione antibatterica e antifungina, è pur sempre una sostanza chimica che altera il normale equilibrio di pelle e capelli. Il cuoio capelluto risulta indebolito a contatto con questo agente che ne fa perdere tutti gli oli naturali. Senza questa protezione naturale, l’epidermide risulta inaridita e secca e tenderà a squamarsi. In caso di pelle sensibile, l’esposizione prolungata al cloro può causare prurito e irritazione. Mentre chi ha i capelli tinti potrebbe incorrere in un sorprendente cambio di tonalità di colore.

Piscina
(Foto Pexels)

I rimedi infallibili per preservare gli oli naturali dei capelli in piscina

Per proteggere i capelli in piscina esistono diversi accorgimenti di cui tenere conto. Ad esempio:

  • bagnare i capelli e utilizzare un olio protettivo: esattamente come per la pelle, i capelli tenderanno ad assorbire meno cloro se già inumiditi con acqua pulita e protetti da un olio che ne preserva l’equilibrio chimico;
  • utilizzare una cuffia: uno degli accorgimenti più efficaci consiste nell’utilizzare una cuffia in silicone o in lattice che protegga il cuoio capelluto dal cloro;
  • prendersi cura dei capelli dopo il bagno in piscina: la prima cosa da fare dopo aver fatto una bella nuotata in piscina è eliminare il cloro da capelli e pelle con una bella doccia. Si può prediligere uno shampoo delicato e una maschera ristrutturante che renderà i capelli più morbidi e setosi. Meglio se li si lascia asciugare all’aria aperta per non sottoporli ad ulteriore stress.

Potrebbe interessarti anche: Come prendersi cura della pelle in estate

La vitamina C è un’ottima alleata

La vitamina C è un’ottima alleata contro gli effetti negativi del cloro su pelle e capelli. Sciogliendo un cucchiaio di questa sostanza in mezzo litro d’acqua si pulirà cuoio capelluto ed epidermide dal cloro, basterà utilizzare uno spray da applicare dopo un bagno in piscina. Un unico accorgimento: la vitamina C è particolarmente degradabile per cui la lozione non potrà conservarsi a lungo, ma andrà preparata e utilizzata immediatamente.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *