Come prendersi cura della pelle in estate

La pelle in estate viene messa a dura prova. Si arrossa, si screpola, si scotta. Vediamo qual’è la routine di bellezza della stagione.

skincare estiva
(Foto: Pexels)

I raggi del sole, si sa, invecchiano la pelle e la espongono a danni tissutali, anche molto seri. Ma per rimanere giovan* e san* non è necessario non esporsi al sole o evitare la piscina, basta solo seguire alcuni semplici accorgimenti. Consigli che il mondo del beauty ci fornisce, a mano a mano che migliorano le ricerche sulla cura della pelle in estate. Ad esempio: ormai sappiamo che bere fa bene, ma è importante garantire idratazione anche dall’esterno, specialmente quando arriva il caldo. Inoltre, è necessario esfoliare, altrimenti la cute non potrebbe assorbirne i nutrienti. Vediamo, dunque, anche quali sono gli errori da non commettere.

Ciò che conta è l’idratazione

skincare per la pelle estiva
(Foto: Pexels)

Per prendersi cura del proprio viso e corpo, è innanzitutto necessario bere acqua e consumare molta frutta e verdura. Ma l’idratazione è indispensabile arrivi anche dall’esterno, affinché la cute rimanga il più possibile tesa e polposa.

Ecco perché è necessario fare affidamento sui prodotti antirughe, per via di composti come l’acido ialuronico. Per farlo in estate, basta utilizzare formulazioni leggere, acquose o in gel; meglio ancora se a base naturale e senza profumi, per non ungere la pelle e provocare irritazioni.

Usate innanzitutto un cleanser non aggressivo, ovvero un prodotto per la pulizia che sia in grado di rimuovere, oltre a trucco e cellule morte, la sporcizia data dal sudore. Così da contenere la produzione di sebo e preparare la cute a ricevere idratazione.

Attenzione invece agli acidi della frutta, di cui è meglio non usufruire nei giorni in cui ci si espone al sole. Raccomandazione valida più che altro per i trattamenti estetici effettuati dai professionisti, dove la concentrazione è più elevata.

Ti potrebbe interessare anche: 10 rimedi naturali per affrontare il caldo: la guida per l’estate

Come proteggere la pelle dal caldo

pelle e caldo
(Foto: Pexels)

In estate non deve mai mancare la protezione solare, a tutte le ore del giorno. Perché, se è pur vero che il sole può arrecare benefici a chi soffre di acne, non bisogna dimenticare i danni gravi che arreca, quando la pelle non è ben protetta.

Scegliete una crema specifica per il viso, fluida o spray, arricchite con composti rinfrescanti (come menta, eucalipto ed aloe), meglio ancora se con filtro fisico. Vi offrirà la giusta protezione senza ostruire i pori, permettendovi, al tempo stesso, di essere più ecologic*.

E se nella vostra beauty routine non manca mai il fondotinta, date un’occhiata a quelli comprensivi di SPF, ce ne sono ormai moltissimi, da applicare durante il giorno ma non in spiaggia.

Ti potrebbe interessare anche: In quale ordine applicare i prodotti skincare per i risultati migliori

Pelle in estate: errori da non commettere e suggerimenti

pelle in estate
(Foto: Pexels)

Gli esperti suggeriscono, infatti, di non usare il trucco per andare al mare. Stesso discorso per gioielli e profumi, perché i primi si rovinano e i secondi segnano la cute con arrossamenti, dermatiti ed eritemi.

L’acqua del mare è l’ideale, sia per il corpo che per il viso. Il problema è infatti il sale, che ostruisce i pori e secca. Ricordatevi di rimuoverlo con una doccia d’acqua dolce per poi applicare prodotti per la cura della pelle che contengano tutti i composti del mare.

Come alghe e sale marino, da abbinare a caffeina, ginseng e guaranà. Composti che è possibile trovare anche nelle body mist, per una beautycare da spa.

L’acqua rivitalizzante è ideale dopo la doccia. Utilizzatela prima di andare a dormire o meglio ancora in spiaggia, per rappacificare i sensi e rinfrescare la pelle.

Una tra le più conosciute è l’acqua di rose, che è specifica per il viso. Ma attenzione, se vi esponete al sole, dovrà essere senza alcol o priva di profumi aggiunti.

Per ricevere dritte e aggiornamenti su lifestyle, beauty e benessere, seguici su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *