Come riparare un buco su una maglietta: i 3 metodi più efficaci

Se trovi un buco su una maglietta, non disperare ma impara come riparare questi fastidiosi contrattempi. Ecco i tre metodi più efficaci per farlo.

riparare buco maglietta
(Foto Unsplash)

Ti stai vestendo, indossi una maglietta che ti piace molto, ma ci trovi un buco. Non è il caso di gettarla via, basterà riparare correttamente quel piccolo buco come ti insegneremo oggi, nei tre metodi che di certo riusciranno ad aiutarti in ogni situazione.

Rammendare il buco nella maglietta a mano

Nei casi più semplici, basterà rammendare manualmente il buco. Usiamo un filo dello stesso colore della maglietta così che sia meno evidente la riparazione, o un filo trasparente.

riparare buco maglietta
(Foto Unsplash)

Tagliamo circa 60 cm di filo dal rocchetto, e infiliamone un capo nella cruna dell’ago. Facciamo scorrere il filo finché i due lati attorno alla cruna siano della stessa lunghezza. Leghiamo l’estremità con un nodo.

Iniziamo a cucire la parte bucata, partendo dall’interno della maglietta. Cerchiamo di lasciare un margine di circa mezzo centimetro: se cuciamo troppo vicino al buco, la stoffa tenderà a sfilacciare, e la riparazione sarà inutile.

Tiriamo l’ago finché non sentiamo il nodo che tira, e posizioniamo ora l’ago all’opposto del punto che abbiamo fatto, proseguendo così cercando di avere i punti il più possibile vicini tra loro.

Continuiamo ad alternare i punti ai due lati del buco, a sinistra e a destra, in questo modo. Procediamo per tutto il perimetro attorno al buco della maglietta, sempre stringendo bene ogni punto così che l’ago tiri completamente il filo.

Alla fine, andiamo a chiudere la riparazione: portiamo l’ago all’interno della maglietta e facciamo dei nodi con il filo, in modo che si blocchi il filo grazie ad essi. Ora tagliamo il filo che avanza con le forbici.

Casi più gravi: rattoppare i buchi nella stoffa

Se il buco nella maglietta (o lo strappo) è troppo grande (4 – 5 cm circa), dovremo necessariamente utilizzare una toppa per ripararlo

riparare buco maglietta
(Foto Unsplash)

Cerchiamo una stoffa simile a quella della maglia. Se invece la maglia ha diversi colori e fantasie, cerchiamone una che si intoni alla nostra maglietta. Tagliamo un pezzo di stoffa che sia un po’ più grande del buco, così da poter lasciare circa 1.5 cm tutto attorno.

Per facilitare il nostro lavoro, possiamo utilizzare la fliselina termoadesiva. Si tratta di una tela adesiva molto sottile, che ci aiuterà a far aderire la toppa con la maglietta. Tagliamo un pezzo di fliselina usando la toppa come misura e forma da seguire, tracciandone il contorno e poi ritagliandola.

Tagliamo la parte interna della fliselina: ci servirà solo il bordo esterno, che andrà a combaciare con la parte della toppa che tocca la maglietta. Non servirà invece sul buco vero e proprio.

Potrebbe interessarti anche: I benefici dei lavori manuali: attività salutari per la mente ed il corpo

Giriamo al rovescio la maglietta, mettiamo sopra la teletta e la stoffa in modo che si trovino sul buco correttamente. La teletta non deve risultare attraverso il buco, quindi facciamo attenzione a posizionarla nel punto giusto.

Seguendo le istruzioni riportate sulla fliselina termoadesiva, andiamo ad attaccarla con il ferro da stiro. Usiamo il ferro senza muoverlo (o la fliselina si sposterà dal punto in cui si trova) ma tenendolo fermo per circa 10 secondi.

Come usare un pizzico di creatività

Invece di utilizzare i rattoppi presentati nelle prime due metodologie di questo articolo possiamo usare qualche metodo più creativo per riparare il buco.

riparare buco maglietta
(Foto Unsplash)

Possiamo ad esempio usare dei ricami o delle toppe decorative per riparare la nostra maglietta, ancora di più se ha più buchi. In questo modo potremmo fare dei bei ricami attorno ai buchi, e non solo, decorando la maglietta.

Se non sappiamo cucire ed il buco non è molto visibile, possiamo anche risolvere questo problema semplicemente con della colla per tessuti. Facciamo attenzione a quello che viene indicato nelle istruzioni del prodotto, prima di utilizzarlo.

Potrebbe interessarti anche: Magliette bianchissime: come lavarle e renderle brillanti

Possiamo in ogni caso rivolgerci ad un professionista, in caso non sia possibile per noi riparare la maglietta perché il danno è troppo complesso o se semplicemente non sappiamo cucire.

Quando invece la maglietta è diventata ormai inutilizzabile, possiamo semplicemente riutilizzarla in un progetto che sfrutti al massimo la nostra creatività, semplicemente perché ci piace la sua stoffa o il suo colore.

F. B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *