Le piante da coltivare a dicembre: qualche consiglio

Vediamo quali sono le piante da coltivare a dicembre, mese ideale per alcune di loro. Qualche consiglio pratico e molto utile se siete amanti delle piante.

fiore bianco
Fiore bianco (Foto di Harvey Tan Villarino da Pexels)

Il mese di dicembre vede la fine dell’autunno e l’inizio dell’inverno. Si entra in quella parte dell’anno in cui protagonista assoluto è il freddo. Nonostante questo, però, ci sono anche atmosfere magiche che piacciono molto a tante persone e si crea anche l’habitat giusto per alcune piante.

Chi ha la passione di coltivare a casa o in giardino alcune piante, saprà molto bene che bisogna guardare le caratteristiche di ognuna di loro per poter farle fiorire nel periodo giusto e curarle nei momenti e nei modi giusti. Per questo vediamo quali piante coltivare a dicembre.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Come coltivare piante aromatiche in spazi ristretti: consigli utili

Ci sono piante che, proprio per il periodo in cui fioriscono che si avvicina al Natale, portano questo nome. Altre sono piante resistenti al freddo. Ma vediamo qui di seguito di quali piante stiamo parlando e come fare per tenerle al meglio.

Le piante da coltivare a dicembre: piante di Natale e piante resistenti al freddo

Naturalmente, il gelo è un pericolo anche per quelle più resistenti e molte di loro vanno tenute in casa. Tuttavia, sicuramente queste elencate di seguito avranno una resistenza maggiore alle basse temperature e sapranno donare i loro fiori colorati.

Stella di Natale

Stella di Natale errori da evitare
Stella di Natale (Download da Adobe stock)

Non possiamo non iniziare dalla bellissima Stella di Natale. Questo è proprio il periodo giusto per lei, le persone la cercano per regalarla e per tenerla in casa. Le sue brattee rosse donano un’atmosfera speciale e non ha bisogno di particolari attenzioni. Soltanto un’innaffiatura regolare, un riparo, un’esposizione a est magari la aiuterebbe.

Cactus di Natale

cactus di Natale
Cactus di Natale (da Facebook)

Anche lui rosso oppure rosa e bianco, con le foglie e i fiori cadenti. Questa pianta non va esposta troppo al sole, ha bisogno di qualche ora di luce diretta del sole e poi luce indiretta, altrimenti sarà un problema per i suoi fiori.

Rosa di Natale

rosa di natale
Rosa di Natale (da Facebook)

Il vero nome di questa pianta è elleboro, ma è conosciuta come Rosa di Natale proprio perchè fiorisce in quel periodo. I suoi fiori sono bianchi e si confondono con i paesaggi innevati donando un’atmosfera di purezza. L’innaffiatura per questi fiori va ridotta quando c’è tanto freddo e bisogna proteggerla dal sole mettendola all’ombra.

Ciclamino

Ciclamino 5 falsi miti da non seguire
Ciclamino in vaso (Foto di Uriel Mont da Pexels)

Il ciclamino non può assolutamente mancare. È la pianta più resistente all’inverno e dona colore anche nella stagione fredda in cui tutto è un po’ spento. Le persone amano circondarsene. I suoi piccoli fiori colorati donano l’atmosfera giusta su un terrazzo o su una finestra. Qualche ora di luce diretta del sole farà bene.

Agrifoglio

agrifoglio
Agrifoglio (da Facebook)

Le caratteristiche foglie appuntite e le bacche rosse dell’agrifoglio sono l’ideale per il mese di dicembre. Anche questa, in realtà, è considerata una pianta natalizia anche se non ne porta il nome, a differenza delle altre. Questa pianta, anche se resiste al freddo, per farlo ha bisogno di tanto sole.

Gelsomino invernale

gelsomino invernale
Gelsomino invernale (da Facebook)

Infine, ecco una pianta molto particolare che fiorisce proprio a metà dicembre e che poi ci accompagna per tutto il periodo delle feste. È molto resistente al freddo, può stare esposta alla pioggia in modo da poter assorbire l’acqua di cui ha bisogno. Si tratta del gelsomino invernale.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Le piante che hanno bisogno di essere protette in inverno

Il gelsomino invernale ricorderà l’estate con i suoi fiori gialli. La luce del sole, poi, nutrirà a dovere le sue foglie. Sarà rigogliosa e splendente anche in inverno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *