Panettone del supermercato: “Il prezzo non riflette la qualità”, quale scegliere

I prezzi del panettone del supermercato sono estremamente variabili e non riflettono a pieno la qualità del prodotto. Vediamo come e quale scegliere.

panettone del supermercato
(Adobe Stock)

Il panettone è il dolce natalizio per antonomasia. Già da ottobre, c’è chi si reca al supermercato alla ricerca del panettone migliore, più gustoso o ad un prezzo più conveniente. Ma chi si nasconde davvero dietro alla produzione industriale di questi dolci? Vediamo come e quale scegliere in base alle offerte del supermercato.

Panettone del supermercato: cosa si nasconde dietro alla produzione di questo dolce

Natale è ormai alle porte e le case profumano già di pandoro o di panettone, i dolci tipici di questa amata festività. Per quanto riguarda il panettone del supermercato, negli scaffali l’offerta è molto vasta in termini di qualità, ingredienti e di prezzo. C’è, ad esempio, chi lo preferisce senza uvetta e canditi, chi lo ama nella sua variante con cioccolato o pistacchio o, ancora, con i marron glacé.

panettone del supermercato
(Adobe Stock)

Ma cosa e, soprattutto, chi determina il prezzo del panettone del supermercato? A definire il costo di questo dolce natalizio c’è sicuramente la qualità del prodotto, l’origine degli ingredienti e la quantità. Il prezzo del panettone dipende, in primis, dal supermercato, a seconda delle varie offerte e promozioni del momento.

Inoltre, non riflette la reale qualità del prodotto, ma è in continua oscillazione e soggetto alle variabili logiche di mercato. Non è un caso, infatti, che le più grandi aziende vendano per diversi supermercati, come Maina che collabora con Coop, Esselunga, Crai, Bennet, Unes e Iper.

Potrebbe interessarti anche: I migliori panettoni del supermercato: la classifica dei grandi marchi

Rincaro dei prezzi: nessuno sconto per pandori e panettoni

In seguito all’aumento dei prezzi, specie per quanto riguarda le bollette di luce e gas, molti supermercati ne hanno risentito. Esselunga ha promosso, ad esempio, una campagna di sconti sui prodotti base per venire incontro alle esigenze dei consumatori più in difficoltà. Tuttavia, sembra che nel 2021 i prezzi di pandori e panettoni non siano affatto cambiati rispetto agli anni precedenti. Nessuno sconto quindi per il panettone del supermercato che a Natale diventa un vero e proprio oggetto da vetrina acchiappa clienti.

Potrebbe interessarti anche: Pandoro, come scegliere un buon prodotto di qualità

E’ ormai appurato quindi che è il singolo supermercato a decidere il prezzo del panettone. Quasi tutti i punti vendita producono almeno due o tre versioni di pandoro o panettone:

  • versione base: confezionamento medio-economico in cartone;
  • versione premium: confezione elegante costosa;
  • versione primo prezzo: confezione in sacchetti di plastica.

Generalmente, il prezzo di pandori o panettoni non è mai costante. E’ stabilito dal supermercato stesso e dipende da offerte e promozioni del momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd