11 rimedi per ridurre il gonfiore addominale durante le mestruazioni

Quando abbiamo le mestruazioni siamo alle prese con dolori e pancia gonfia: ecco quindi 11 rimedi per ridurre il gonfiore addominale in modo efficace.

rimedi pancia gonfia
Pancia gonfia e dolori mestruali (AdobeStock)

Il gonfiore è facilmente il sintomo meno preferito dalla maggior parte delle donne quando avviene durate le mestruazioni. Risulta molto fastidioso e scomodo a causa dei crampi che ne derivano. Anche se non è la migliore sensazione del mondo, il gonfiore è un sintomo del tutto normale e comune. Alcune personalità di internet, come l’influencer Maeve Madden, hanno iniziato una campagna di sensibilizzazione riguardo al tema: dove avere la pancia gonfia e non piatta è assolutamente una cosa normale.

Si stima che il 70% delle donne sperimentino il gonfiore addominale. Ma perché il gonfiore causato dalle mestruazioni si verifica in primo luogo? A causa delle fluttuazioni dei livelli di estrogeni e un forte calo del progesterone proprio prima delle mestruazioni. Quando i livelli di estrogeni sono più alti del solito, il corpo tende a trattenere l’acqua. Inoltre, il progesterone, che è alto nella seconda metà del ciclo, può rendere il tratto digestivo più lento, il quale può anche non aiutare i sintomi di gonfiore o pienezza. Il risultato è un gonfiore doppio.

Ti potrebbe interessare anche >>> Dolore e gonfiore: una pianta sottovalutata è un vero toccasana

Come ridurre in 11 modi il gonfiore addominale durante le mestruazioni

Ci sono alcune accortezze che si possono fare per ridurre il gonfiore addominale durante la fase premestruale e durante i primi giorni di mestruazioni. In questo paragrafo le scopriremo tutte e undici.

come avere pancia piatta
Pancia piatta (Pixabay)

1. Scegliere cibi ricchi di proteine e potassio

Gli alimenti ad alto contenuto di potassio come le banane, il melone, i pomodori e gli asparagi aiutano a promuovere un buon equilibrio di fluidi. Lo stesso vale per i grassi sani come i semi di chia, le noci e il salmone”.

Le proteine sono un’altra scommessa sicura (per esempio il pollo, il pesce e il tofu) e sono molto importanti da inserire in una dieta. Gli alimenti che agiscono come diuretici naturali come il sedano, i cetrioli, l’anguria, il succo di limone, l’aglio e lo zenzero faranno sentire più leggeri, anche durante le mestruazioni. Riempire il piatto con ingredienti che non faranno gonfiare è un buon inizio per contrastare la pancia gonfia.

2. Stare lontano dai cibi che causano gas

Broccoli e cavoletti di Bruxelles, possono essere salutari e gustosi e pratici da cucinare, tuttavia contengono anche uno zucchero complesso chiamato raffinosio. Agli esseri umani manca l’enzima che aiuta a scomporlo correttamente, il che porta a gas e gonfiore. Altri alimenti che causano gonfiore addominale sono: fagioli, cavoli, cavolfiori e lattuga.

3. Non saltare la routine di allenamento

Gli esperti dicono che alzare la frequenza cardiaca è uno dei modi migliori per alleviare i sintomi della sindrome premestruale, compreso il gonfiore addominale. Le persone che vivono uno stile di vita più sedentario tendono ad avere un sistema digestivo più pigro. Sudare può anche aiutare a mantenere la regolarità e a ridurre la stitichezza.

4. Ridurre la caffeina e l’alcol durante le mestruazioni

Nella fase pre-mestruale, l’alcol può migliorare i sintomi della Sindrome Pre Mestruale (SPM) come la tenerezza del seno, gli sbalzi d’umore e il gonfiore”. Inoltre, il caffè può sovra stimolare il tratto digestivo e irritare l’intestino, per non parlare della disidratazione, che fa trattenere l’acqua.

5. Prendi un antinfiammatorio

Farmaci come per esempio l’Ibuprofene, bloccano le sostanze chimiche che causano l’infiammazione e, a sua volta, il gonfiore. È consigliato assumerlo un paio di giorni prima dell’inizio delle mestruazioni.

6. Rinunciare alle bevande gassate o zuccherate

Tracannare bevande gassate potrebbe aiutare a sentirsi meglio temporaneamente, ma lasceranno la pancia molto più gonfia di prima. Lo stesso vale per le bevande zuccherate come il Gatorade, per esempio. Invece, affidarsi alla buona e vecchia acqua, e puntate a otto bicchieri al giorno.

7. Dormire di più

dormire e gonfiore addominale
Dormire (Unsplash)

Il sonno è spesso influenzato dal dolore delle mestruazioni, dal gonfiore e dal sentirsi fuori posto. È durante queste ore cruciali, però, che il liquido in eccesso nella pancia è in grado di muoversi di nuovo nel corpo ed essere eliminato. Quindi puntare a dormire otto ore a notte. Alcuni consigli per dormire meglio li troverete qui.

8. Prendere la pillola

La contraccezione orale non è solo un ottimo controllo delle nascite, ma riduce anche significativamente i periodi dolorosi e stabilizza gli ormoni. Infatti, studi medici hanno dimostrato che abbassa l’effetto della sindrome premestruale di oltre il 50%.

9. Prendere un diuretico

A volte i professionisti prescrivono ai loro pazienti un leggero diuretico per aiutare con il gonfiore. Una cosa è aumentare un po’ di peso o essere gonfi, ma alcune donne hanno anche una significativa sensibilità al seno a causa della ritenzione idrica e un leggero diuretico può essere molto utile per questo.

Ci sono anche diuretici naturali che si possono già consumare regolarmente, come la caffeina. Ad alcune persone non fa bene la caffeina, quindi sempre meglio bere molta acqua.

Ti potrebbe interessare anche >>> Mangiare frutta tutti i giorni: cosa succede secondo gli esperti

10. Cucinare i pasti ed evitare l’asporto

Naturalmente, non tutti hanno il tempo o la capacità di fare pasti cucinati in casa ogni sera. Ma quando si può , bisogna cercare di farne un’abitudine, perché fare pasti casalinghi può diminuire drasticamente il gonfiore. Questo perché molto spesso nei piatti dei ristornati la quantità di sale è pari a quella all’interno di alimenti trasformati.

11. Non esagerare con le fibre

Se ci si sente gonfi, potrebbe sembrare una buona idea assumere più frutta e verdura possibile per far muovere il proprio organismo, ma questa tattica potrebbe ritorcersi contro. È certamente un bene avere una varietà di frutta e verdura varia nella dieta, ma se improvvisamente si inizia a mangiarne in quantità massicce durante le mestruazioni, si potrebbe sperimentare un aumento del gonfiore addominale semplicemente perché il corpo non è abituato alle fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *