Codice della Strada, multe fino a 1700 euro se non hai questo documento

Dal Codice della Strada multe e sanzioni varie sono aumentate del doppio da fine 2021. E guai a non avere questa attestazione mentre si guida.

La Polizia Locale ad un posto di blocco
La Polizia Locale ad un posto di blocco (Foto ANSA)

Il Codice della Strada ha introdotto delle grosse novità durante i mesi scorsi. In generale ci sono diversi inasprimenti per molte delle infrazioni previste, con il doppio di multe e di punti decurtati rispetto alle situazioni originarie. Questa scelta è avvenuta per incentivare i conducenti di veicoli ed anche ciclisti e pedoni a non assumere comportamenti scorretti.

A questo scopo bisogna quindi badare a rispettare il Codice della Strada, per non incappare in ulteriori spese che andrebbero ad aggiungersi a quelle periodiche e molto alte che fanno riferimento anzitutto al rifornimento di benzina e diesel. E poi ci sono sempre il bollo auto, la revisione, i pedaggi in autostrada, eventuali guasti che comportano spesso delle spese non indifferenti.

Le multe che possono essere ricondotte a delle violazioni del Codice della Strada riguardano anche l’assenza di eventuali, indispensabili documenti. Che bisogna portare sempre con sé quando ci si sposta sul proprio veicolo di proprietà. Non si tratta soltanto della patente. E se non si ha questo documento, le sanzioni previste possono essere estremamente salate.

Potrebbe interessarti anche: Si può guidare scalzi? Sorpresa dal Codice della Strada

Codice della Strada, multe super salate se non hai questo documento

Una multa in corso
Una multa in corso (Foto ANSA)

Si tratta del libretto di circolazione. Che è a dir poco fondamentale. Guai a non averlo con sé nel caso in cui dovessimo essere sottoposti ad un controllo da parte delle forze dell’ordine. Esserne sprovvisti può portare ad una ammenda pecuniaria che oscilla dai 42 ai 173 euro. Soldi che è sempre antipatico dovere spendere in questo modo.

Potrebbe interessarti anche: Bollo auto, cosa succede se non paghi: la sanzione più grave

Le novità recenti in materia di Codice della Strada hanno accorpato allo stesso libretto di circolazione anche il certificato di proprietà. Cosa che ha dato alla nascita del DUC, ovvero del Documento Unico di Circolazione. In caso di contravvenzione, il DUC andrà presentato in caserma per sottoporlo alla visione delle autorità che ci hanno fermato. E le multe in questa situazione potrebbero arrivare anche a 2mila euro addirittura.

Potrebbe interessarti anche: Codice della Strada, la colpa è sempre del conducente in questo caso

Questa cosa riguarda tutti i veicoli con immatricolazione a decorrere da novembre 2021, ovvero da quando c’è stata la riforma del Codice stradale. Per quelli immatricolati prima di tale data vale invece sempre il vecchio libretto auto. Con la eventuale necessità di doversi adeguare successivamente, magari nel caso di una nuova immatricolazione se la stessa dovesse rendersi necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *