Pizza chiena pasquale napoletana: uno scrigno di sapori semplici e gustosi

Pizza chiena pasquale napoletana, una ricetta tipica della cucina aristocratica partenopea. Vediamo quli gli ingredienti e come avviene la preparazione.

pizza chiena
Pizza chiena napoletana (Foto ScreenYouTube)

La pizza chiena, insieme a tortano e casatiello, rappresenta la triade perfetta per la tradizionale Pasqua campana.

Attenzione, però, a non confonderli tra loro che i napoletani ci tengono. Queste tre preparazioni differiscono tra loro sia per l’impasto che per il ripieno.

La ricetta che oggi vi andremo a proporre lascerà a bocca aperta i vostri ospiti. Niente di più gustoso di una pizza chiena pasquale napoletana potrà arricchire la vostra tavola festosa.

Vediamo quali gli ingredienti e come procedere per la preparazione della pizza chiena pasquale napoletana.

Pizza chiena pasquale napoletana

La ricetta della pizza chiena, nasce dall’esigenza di realizzare un piatto unico e nutriente, con ingredienti poveri facilmente reperibili dai contadini.

ingredienti uova farina burro strutto
Ingredienti pizza chiena (Foto ScreenYouTube)

Pur nascendo come piatto povero, di povero aveva ben poco, se considerate il ripieno, per quanto siano tutti alimenti economici, ce ne sono davvero tanti al suo interno.

Per tale motivo, fu apprezzata tanto anche dagli aristocratici dell’epoca. Infatti, fu descritta nel diciottesimo secolo, dal gastronomo Vincenzo Corrado ne “Il cuoco Galante”.

Vincenzo Corrado era a capo dei Servizi di Bocca del Principe di Francavilla, portato a Napoli dal principe Gentiluomo di camera di S. M. il Re delle Due Sicilie.

Oggi, la pizza chiena pasquale napoletana è una ricetta che si prepara il venerdì santo a Napoli, nel Cilento e nelle province di Caserta, Avellino (Irpinia), Benevento. Dove è tradizione mettersi in fila e cuocerla nei forni a legna pubblici (dove ancora ci sono).

Ingredienti per la pizza chiena pasquale napoletana (in una teglia di 25 cm).

Per la pasta Brisè:

  • 250 gr di Farina TIPO 00
  • 100 gr di Burro
  • 2 Uova
  • 5 gr di Sale

Per il ripieno:

  • 200 gr di Pancetta di maiale
  • 200 gr di Salame Napoli
  • 200 gr di Capocollo
  • 200 gr di Provolone
  • 4 Uova sode
  • 3 Uova sbattute
  • 300 gr di Ricotta di mucca
  • 50 gr di Parmigiano grattugiato

Potrebbe interessarti anche: Colomba gastronomica di Benedetta Rossi, sofficissima e super saporita

Procedimento

Per prima cose dovete preparare la pasta Brisè: prendete una ciotola e versateci la farina, il burro leggermente ammorbidito e mescolate il tutto.

Successivamente, aggiungete le uova, il sale e continuate a mescolare bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto per poi formare un panetto. Fatelo riposare in frigo per almeno 1 ora, coperto da una pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di riposo, prendete il panetto dal frigo e dividetelo in 2 parti (una più grande per la base e una più piccola per coprire).

Prendente un mattarello e stendete la pasta che dovrà essere di circa 3 mm di spessore. Ungete una teglia di 25 cm, con dello strutto e poggiatevi la pasta brisè.

Ora dovete preparare la farcia, composta da un battuto di 3 uova e l’aggiunta di formaggio pecorino grattugiato.

Poi inserite i salumi, il formaggio e le uova sode, precedentemente tagliati a fette sottili. Successivamente aggiungete parte della ricotta (di mucca o di pecora), e una parte di uova sbattute. Poi di nuovo ricotta e il resto delle uova.

Una volta completato il ripieno, stendete l’altro panetto sempre con il mattarello e coprite il ripieno. Eliminate la pasta in eccesso, sigillate bene i bordi e bucherellatela per evitare che il ripieno fuoriesca in cottura.

Non vi resta che mettere la pizza chiena in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti. Una volta tirata fuori dal forno lasciatela raffreddare e poi tagliatela a fette.

Buon appetito!

La pizza chiena pasquale napoletana, si può conservare per 3 o 4 giorni coperta con della pellicola trasparente o chiusa in un contenitore ermetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *