Come conservare il piumone? Tieni insetti lontani in armadio così

I consigli da seguire su come conservare il piumone al riparto da afidi ed umidità, per ritrovarlo come nuovo quando ritornerà l’inverno.

Un piumone su un letto sfatto
Un piumone su un letto sfatto (Pexels)

Come conservare il piumone? Ormai non serve più, visto che la bella stagione si sta affermando sempre di più, grazie anche al fatto di potere godere di sempre più ore di luce. Questo porta le temperature ad alzarsi ed a rendere superflua l’adozione di accessori per stare più al calduccio di notte.

Le coperte pesanti vengono riposte proprio in questi giorni, ma come conservare il piumone? Non basta semplicemente riporlo nella cassettiera o nell’armadio. C’è la necessità di dovere prendere alcune precauzioni per preservarne l’integrità e per proteggerne il tessuto.

Senza dimenticare che è purtroppo sempre possibile trovare degli insettini fastidiosi pronti a lasciare buchini e bucherelli qua e là nelle nostre coperte pesanti. Vediamo come conservare il piumone con efficacia, al fine di poterlo ritrovare come nuovo quando ritornerà il freddo.

Come conservare il piumone, cosa fare contro polvere ed umidità

 

Un letto fatto
Un letto fatto (Pexels)

Un altro inconveniente è rappresentato dal fatto che i piumoni tendono a raccogliere anche molta polvere ed umidità. Sviluppando in questo modo le condizioni ideali per accogliere dei parassiti. Dobbiamo necessariamente impedire questa cosa, possibilmente senza fare ricorso a sostanze chimiche che tengano alla larga ospiti indesiderati.

Buona parte del compito potremo assolverla lavando il piumone in lavanderia. Oppure procedendo con un lavaggio a secco in casa. A questo scopo adottiamo del bicarbonato e del tea tree oil. Quest’ultimo è un prodotto dai tanti utilizzi, che viene impiegato anche per la cura degli eritemi nei bambini.

Mescoliamone 15 gocce con mezza tazza di bicarbonato, quindi distribuiamo questo composto su tutta la superficie del nostro piumone e passiamo energicamente una spazzola sopra. Fatto questo, lasciamo agire per un’ora e per finire passiamo su l’aspirapolvere.

Potrebbe interessarti anche: Fa bene permettere al proprio animale domestico di dormire nel letto?

Lava il piumone così, e tieni alla larga afidi ed insetti

Altrimenti possiamo mettere il piumone nella vasca da bagno, detergendo con un pò di bicarbonato (3-4 cucchiai, n.d.r.), un cucchiaio di sapone di Marsiglia ed un altro di aceto. Basterà mezzora o poco più a mollo, in seguito alla quale far defluire l’acqua sporca e risciacquare. Infine facciamo asciugare con alcune ore di esposizione al sole.

Potrebbe interessarti anche: Cosa non devi assolutamente fare se non vuoi i ragni nel tuo letto

Per riporre via il piumone per diversi mesi, la soluzione migliore è quella di infilarlo nel suo involucro di plastica protettiva dentro al quale lo abbiamo comprato. Altrimenti possiamo usare dei bustoni sempre in plastica, o degli scatoli appositi dove mettere gli indumenti.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere il piumone per il letto: misure, materiale e grado di calore

Mettiamo lì dentro anche un sacchetto con del sale e qualche fogliolina di alloro, di menta o di qualche altra erba aromatica. Infatti il primo contrasterà il sorgere dell’umidità, cosa che farà bene anche alla nostra camera da letto. Mentre il secondo conferirà un buon odore al nostro piumone e terrà lontani afidi ed insetti vari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *