Assegno INPS, come avere fino a 8500 euro all’anno con questa domanda

In che cosa consiste l’Assegno INPS che offre una importante cifra su base annua. Come fare per averlo ed a chi spetta.

Delle banconote da cento euro con una penna ed una calcolatrice
Delle banconote da cento euro con una penna ed una calcolatrice (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Assegno INPS, c’è una grossa agevolazione che può fruttare migliaia di euro all’anno, con un importo variabile dai circa 6mila e rotti agli 8500 euro in base alla situazione riscontrata. In che modo è possibile ottenerlo? Ci sono delle condizioni da dovere rispettare. Vale la pena quindi informarsi e vedere se si hanno i requisiti necessari per potere ottenere l’assegno INPS in questione.

Va detto che lo Stato ha ideato tutta una serie di provvedimenti volti ad aiutare tutti i cittadini, comunitari oppure extracomunitari in regola, che versano in condizioni di difficoltà. È soprattutto a loro che è rivolto ogni tipo di aiuto, specialmente quando vige una limitazione dettata ad eventuali limiti di reddito.

Per esempio, con il bonus sociale, chi dichiara massimo 12mila euro di ricavi all’anno – certificabili dall’ultimo ISEE disponibile – può usufruire di uno sconto su una delle principali utenze di casa, applicabile direttamente in bolletta. E nel caso di questo assegno INPS vige una precisa serie di paletti da rispettare per il suo ottenimento.

Assegno INPS, come fare per averlo: i requisiti

Banconote ed una moneta in euro
Banconote ed una moneta in euro (Pixabay)

L’INPS stessa comunica che per avere questo assegno bisogna rispettare un tetto minimo di età, rappresentato dai 67 anni. Chi ha questa età a salire, con decorrenza dal 2022, e dichiara un basso reddito, ha modo di potere usufruire di questo sussidio statale per potersi garantire una sorta di fondo pensione.

Il minimo previsto è di poco più di 6mila euro, ma con anche la possibilità di potere avere la maggiorazione sociale del cosiddetto incremento al milione. In maniera tale da potere arrivare anche a 8500 euro all’anno. Per avere questo grosso supporto economico statale bisogna consultare il sito web ufficiale dell’INPS, dopo avere effettuato l’accesso tramite le proprie credenziali SPID, con Carta di Identità Elettronica o con Carta Nazionale dei Servizi.

Le altre alternative sono rivolgersi ad un Patronato CAF oppure al servizio di assistenza dell’INPS tramite appositi recapiti telefonici molto facilmente reperibili su internet. Questo assegno è cumulabile anche con il Reddito di cittadinanza o con la Pensione di cittadinanza e per la sua cifra minima di 6.085,43 euro all’anno mette a disposizione 468,11 euro al mese.

Bisogna dichiarare un reddito massimo di 6.085,43 euro, oppure di 12.170,86 euro se si è coniugati. E come detto, occorre anche avere almeno 67 anni di età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *