Scottatura solare: cosa fare? Tutto quello che c’è da sapere

Scottatura solare: cosa fare? Tutto quello che c’è da sapere se questa evenienza accade e non sai come proteggerti

Scottature come comportarsi
Uomo scottato (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

La crema solare non è bastata e ora ti ritrovi con una scottatura piuttosto estesa. Invece di farti prendere dal panico, dobbiamo capire bene quello che si deve fare in questa situazione. La scottatura solare infatti, se ripetuta e non trattata, può provocare lesioni ai tessuti ed invecchiamento precoce della pelle.

Ecco quindi cosa bisogna fare per cercare di lenire il dolore e rendere più veloce la guarigione.

Scottatura solare: cosa fare? Tutto quello che devi fare quando ti capita

Ustione solare cosa fare
Ustione solare (Pixabay)

E va bene, hai preso tutte le precauzioni del mondo, ma ti è successo. Ti sei scottato. Ora vorresti sapere quel che c’è da fare, se è pericoloso e se questo bruciore insopportabile te lo tirerai dietro molto a lungo. Ecco dunque tutto quello che ti serve sapere sulle scottature solari e come lenire il dolore.

Cos’è, in primis, una scottatura solare? Una scottatura solare avviene quando la pelle assorbe un quantitativo troppo alto di raggi uv. Solitamente questo avviene quando ci si espone nelle ore centrali del giorno, o si è senza protezione, o il sole è particolarmente intenso. Può avvenire anche quando si indossano vestiti leggeri, che lasciano passare i raggi.

I sintomi della scottatura solare si manifestan nel giro di poche ore dall’esposizione al sole. La zona si arrossa, nei casi più gravi può gonfiarsi. Possono comparire vesciche e bolle. Nella zona si avverte un bruciore o un prurito più o meno intenso. Se particolarmente grave, la scottatura si trasforma in eritema e poi in ustione. I sintomi tendono a guarire in maniera spontanea nel giro di qualche giorno.

Se però il dolore ti sembra insopportabile, puoi provare a prendere dei piccoli accorgimenti. Per prima cosa, potresti provare a fare degli impacchi di lino umido. Attenzione, evita di mettere sulla zona direttamente il  ghiaccio, perché peggiorerebbe solo la situazione di molto. Cura la zona con creme idratanti e latte per il corpo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.