Gonfiore alle caviglie: come avere sollievo nel giro di 5 minuti

Il gonfiore alle caviglie è un problema che si può presentare di frequente per diverse ragioni e quando ciò accade è importante sapere come avere immediato sollievo. Ecco dunque cosa puoi fare.

caviglie gonfie
Caviglie gonfie (Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Alla base del gonfiore alle caviglie si può ricondurre una cattiva circolazione, che porta appunto all’insorgenza di tale complicazione, che oltre ad essere antiestetica può far male e dare fastidio.

Si tratta di un problema che interessa sia gli uomini che le donne, anche se sono soprattutto queste ultime ad esserne soggette a causa di diversi fattori quali ad esempio le scarpe indossate oppure uno scorretto stile di vita. Ma vediamo insieme come affrontare questa condizione e avere sollievo nell’arco di poco tempo.

Se il gonfiore alle caviglie si presenta, ecco come puoi provare sollievo

walking
Camminare (Pixabay)

Le caviglie gonfie sono un segnale che indica una cattiva circolazione e il ristagno di liquidi nel corpo, e si verifica principalmente in determinati momenti, ad esempio in estate, quando le temperature si alzano, oppure la sera. Non è detto però che tale condizione non possa verificarsi anche in altre circostante ed è per questo che è sempre bene essere preparati e capire come agire per avere un po’ di sollievo.

Come prima cosa, per essere sicuro della presenza o meno del problema, puoi fare una breve verifica tu stesso premendo un dito sulla caviglia per pochi secondi: se rimane l’impronta una volta rimosso, allora sei di fronte a una ritenzione idrica, ma che puoi alleviare in questi modi tutti naturali.

Come prima cosa, ciò che puoi fare per affrontare tale condizione è fare attività fisica: la migliore medicina in questi casi. Possono bastare anche 30 minuti al giorno di camminata, che favorirà la circolazione dei liquidi. Altro rimedio sono dei massaggi drenanti, che oltre a essere rilassanti sono davvero efficaci in questi casi perché riducono il gonfiore. Per aumentare ancora di più l’efficacia, questi massaggi si possono accompagnare all’utilizzo di pomate lenitive realizzate con ingredienti naturali.

Anche tenere le gambe sollevate può essere d’aiuto. So che non è una pratica che tendiamo a fare spesso, ma prova a dedicare almeno qualche minuto a questo esercizio, magari la sera quando torni a casa. Appoggia le gambe al muro e tienile su per 5 minuti e senza interruzioni. Vedrai che il miglioramento sarà immediato.

Forse poi non lo sai, ma l’eccesso di sale nella dieta può essere proprio una delle cause delle caviglie gonfie e della ritenzione idrica. Fai dunque attenzione all’alimentazione e prediligi i cibi poveri di sale. Infine, puoi utilizzare integratori naturali a base di centella asiatica e di ippocastano, due erbe dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, evidenziate da molteplici studi. Ora che sai tutti modi attraverso i quali provare sollievo rapidamente, le caviglie gonfie non saranno più un problema!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.