Depilazione in estate: ecco come rallentare la crescita dei peli quando fa caldo

Non solo chili in più, un altro problema comune per le donne è la depilazione in estate. Vediamo come rallentare la crescita dei peli.

Depilazione in estate
Donna che si depila (Pexels)

Uno dei problemi più frequenti durante l’estate e la ricrescita dei peli, in quanto questi ultimi nel periodo caldo tendono a ricrescere velocemente. Tuttavia in estate la pelle diventa più sensibile e depilare spesso le nostre gambe o le nostre braccia potrebbe irritare quest’ultima.

Per questo motivo la depilazione estiva deve essere molto delicata. Nel seguente articolo vedremo quali sono i modi migliori per eliminare i peli durante l’estate.

Come eliminare i peli in estate: i metodi migliori

Sebbene ci siano persone che amino tenere i peli sulle gambe sulle braccia ci sono molte altre che preferiscono eliminare questi ultimi. In inverno non ci sono molti problemi in quanto la crescita dei peli è minima.

Depilare gambe
Crema depilazione (Pexels)

Mentre in estate purtroppo crescono i peli crescono velocemente. Tuttavia ci sono alcuni fattori che possono ritardare il tempo di ricrescita dei peli anche durante l’estate. Ecco a cosa devi fare attenzione per rallentare la crescita dei peli.

Momento giusto per depilarsi

Per ritardare la crescita dei peli è molto importante scegliere il momento giusto per depilarsi sia che decidiamo di farlo con il rasoio sia se decidiamo di farlo con la ceretta.

Bisogna evitare di depilarsi prima del ciclo mestruale e subito dopo il ciclo mestruale in quanto vi è una presenza maggiore di ormoni nel corpo che favorisce la crescita dei peli, inoltre durante questo periodo ci si sente più dolore nell’eliminarli. Per questo motivo è consigliato depilarsi o durante il ciclo ho 4-5 giorni dopo il ciclo.

Inoltre è importante anche la scelta del momento della giornata in cui bisogna fare la depilazione. Infatti per rallentare la ricrescita dei peli è consigliato evitare di depilarsi dopo pranzo, in quanto la pelle è più sensibile, e dopo un bagno caldo o una doccia calda in quanto la circolazione sanguigna sarà rallentata e c’ho restringe bulbi causando una rottura dei peli e non una rimozione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Depilazione delle braccia: benefici ed effetti indesiderati

Cosa fare prima della depilazione

Un altro fattore da tenere presente per rallentare la ricrescita di peli in estate è effettuare uno scrub il giorno prima della depilazione nella zona che deve essere depilata.

Ceretta
Ceretta (Pexels)

Lo scrub eliminerà le cellule morte e farà emergere i peli incarniti in modo tale da semplificare la depilazione e rendere la pelle più morbida.

L’utilizzo dello scrub regolare porterà ad una pelle più morbida e ad una ricrescita del pelo migliore evitando la comparsa di peli incarniti o sottopelle, è possibile utilizzare scrub in commercio o scrub fatti in casa.

Cosa fare dopo la depilazione

Per rallentare la ricrescita dei peli in estate è opportuno fare attenzione anche alla cura della pelle dopo la depilazione.

La miglior soluzione in estate è l’utilizzo del ghiaccio. Infatti dopo la depilazione è possibile passare quest’ultimo sulla zona depilata, prima di andare a dormire. In questo modo non solo ritardiamo la crescita dei peli, ma possiamo rinfrescare e lenire la zona depilata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Come prevenire e curare l’irritazione da depilazione

Inoltre passare il ghiaccio sulla zona depilata può essere utile anche per alleviare l’arrossamento e l’irritazione della depilazione. Infine per evitare la secchezza della pelle e molto importante idratare la zona depilata con una giusta crema idratante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *