I richiami alimentari della settimana: tutti i prodotti ritirati dal Ministero della Salute

I richiami alimentari della settimana: la lista di tutti i prodotti ritirati dal Ministero della Salute.

richiami alimentari
(Foto Pexels)

E’ lunga la lista dei prodotti ritirati dal Ministero della Salute solo in questa settimana di settembre. Contaminazione batterica, microbiologica, presenza di allergeni, insomma i motivi sono i più disparati e hanno condotto ad un massiccio provvedimento di richiami alimentari. Vediamo quali sono e la motivazione. Tutti i dettagli.

I richiami alimentari della settimana: la lista di tutti i prodotti ritirati

Crescono i casi di contaminazione alimentare, in particolare da ossido di etilene una sostanza altamente dannosa per la salute dell’uomo, ma non solo. I richiami alimentari della settimana pubblicati sulla sezione avvisi del sito ufficiale del Ministero della Salute riportano anche altri casi sconcertanti. Ad esempio prodotti che hanno superato la data di scadenza originaria, ancora in vendita o presenza di allergeni non indicata sull’etichetta espositiva. Insomma quando si va al supermercato a fare la spesa è sempre bene controllare la lista degli alimenti ritirati settimanalmente dal Ministero della Salute. Vediamo la lista ufficiale.

richiami alimentari
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Ritiro cannella in polvere: presenza di solfiti non dichiarata

Ritiri e richiami: tutti gli alimenti coinvolti

Sono tanti i richiami alimentari della settimana pubblicati sul sito del Ministero della Salute. A dare l’allarme sono spesso le stesse catene di supermercati che, tramite segnalazione dall’Associazione consumatori, si rendono conto della contaminazione dell’alimento o della bevanda in questione. Vediamo la lista ufficiale dei ritiri della settimana:

Potrebbe interessarti anche: Allarme prosciutto cotto: ritiro massiccio dai supermercati, rischio chimico

Per ulteriori informazioni consultare inoltre il sito ufficiale del Ministero della Salute.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *