Richiami alimentari della settimana: la lista completa dei prodotti ritirati

Tutti i richiami alimentari dei supermercati della settimana. La lista completa dei ritiri del Ministero della Salute.

richiami alimentari della settimana
(Pinterest, Seriouseats.com)

Quali sono i richiami alimentari della settimana? Ogni settimana, forniamo la lista completa dei prodotti ritirati dal Ministero della Salute. Verdure, integratori alimentari, farmaci, formaggi, tacos, rigatoni, sono questi i prodotti interessati dai richiami. Come sempre, il Ministero raccomanda di non consumare gli alimenti contaminati e di riportarli indietro al punto vendita di riferimento per un eventuale rimborso o sostituzione.

I richiami alimentari della settimana: prodotti e cause del ritiro

In questa settimana, il Ministero della Salute ha ritirato 8 prodotti per i motivi più disparati: ossido di etilene, presenza di frammenti di vetro, presenza di allergeni non dichiarati sull’etichetta espositiva e tanto altro. Come sempre, l’avviso arriva dall’Associazione Consumatori che segnala debitamente i prodotti contaminati. Ad esempio, nell’ultimo caso che riguarda la presenza anomala di frammenti di vetro all’interno di un lotto di insalata canasta, è stato proprio un cliente del supermercato a lanciare l’allarme. Infatti i prodotti sono stati ritirati da tutti i commerci all’ingrosso e punti vendita. Vediamo la lista completa dei ritiri della settimana.

supermercato
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Ritiro alimentare: ciambella richiamata per presenza di allergeni

Lista completa dei ritiri alimentari: i motivi per cui non dovreste consumare questi prodotti

Sono 8 i prodotti interessati da richiami alimentari in questa settimana. I prodotti più gettonati sono sicuramente gli integratori alimentari e i farmaci, maggiormente coinvolti in contaminazioni da ossido di etilene. Si tratta infatti di una sostanza vietata in Europa in quanto tossica per l’essere umano ed estremamente dannosa. Vediamo la lista completa dei ritiri della settimana dal più recente al più vecchio:

  • 16/10/2021, lotto di insalata canasta e, per vicinanza di coltivazione, cappuccia. Motivo del richiamo: presenza di frammenti di vetro pericolosi al loro interno.
  • 15/10/2021, integratore alimentare Nutriva +D Osteo contaminato da ossido di etilene. Il prodotto è a base di magnesio, calcio e vitamina D3, utile a ripristinare il processo fisiologico di calcificazione delle ossa.

Potrebbe interessarti anche: Maxi richiamo di bevande vegetali: contaminate da ossido di etilene

Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale del Ministero della Salute.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *