Repellente per gatti: come prepararne uno a casa

Qualche semplice istruzione che vi permetterà di realizzare un repellente per gatti efficace e non nocivo per i nostri amici felini!

pulce1

Sapevate che il limone o il pepe possono essere considerati come utili elementi naturali “base” per poter realizzare dei repellenti per gatti? Se la risposta è noto, possiamo certamente correre ai ripari mostrandovi qualche semplice tecnica per poter realizzare degli ottimi repellenti per gatti in ambito domestico, con il quale non nuocere ai nostri amici a quattro zampe e migliorare la salute e il comfort della nostra casa o del nostro giardino.

repellenti-caserecci-gatti
Come fare un repellente per gatti con limone e eucalipto

Cominciamo con un repellente molto semplice da preparare, a base di limone: il suo odore è molto piacevole per noi umani, ma i gatti lo trovano orribile e probabilmente vorranno allontanarsi da esso. Lo stesso può dirsi per l’olio di eucalipto, che frequentemente viene utilizzato come repellente per gli animali, e non solo per i gatti.

Quel che vi consigliamo fare è dunque versare in una bottiglietta spray un litro di acqua, 10 gocce di olio essenziale di limone e 20 gocce di olio essenziale di eucalipto. Con questa soluzione naturale e non nociva, spruzzatela sul fogliame per poterla utilizzare come repellente.

Unico accorgimento: anche se non nelle quantità ora utilizzate, l’eucalipto può essere tossico e, dunque, fareste bene ad accertarvi che non vi siano reazioni nocive con la pianta le cui foglie saranno colpite dal vostro spray. Inoltre, per le stesse ragioni, è bene tenere lontana la soluzione dai vostri bambini.

allontanare-i-gatti

Come fare un repellente per gatti con il pepe nero

Un altro modo molto semplice per poter realizzare un repellente per gatti consiste nell’utilizzare il pepe nero. Per far ciò portate a bollore una tazza d’acqua in una pentola: attendete che arrivi al punto di bollitura, toglietela dal fuoco e attendete tra i 2 e i 5 minuti. Quindi, versate nell’acqua 2 cucchiai di pepe nero fresco, e mescolatelo per farlo sciogliere. Quando la soluzione si sarà raffreddata, versatela in una bottiglietta spray e spruzzatela all’esterno nelle zone da cui volete tenere lontani i gatti.

Così come avviene con il limone, i gatti non amano nemmeno l’odore del pepe nero: questa soluzione sarà dunque particolarmente efficace contro i felini.

Consigli per l’uso dei repellenti

A questo punto, prima di lasciarvi con la vostra preparazione dei repellenti per i nostri amici felini, non possiamo che concludere con qualche consiglio che vi permetterà di evitare degli sgraditi pregiudizi.

allontanare-gatti

In primo luogo, vi consigliamo di sperimentare qualsiasi repellente prodotto in casa in punti nascosti, in maniera tale che possa essere testato in sicurezza prima delle “grandi prove”. Dunque, spruzzatelo su tessuti e tapezzerie in porzioni limitate, o su poche foglie. Se notate che tessuti, tapezzerie e foglie scoloriscono visivamente, meglio astenersi dall’utilizzo di questo repellente, poichè evidentemente potrebbe determinare guai peggiori.

Inoltre, tenete conto che i due repellenti di cui sopra sono piuttosto efficaci, ma non è detto che ne abbiate necessariamente bisogno. Tenete infatti conto che a volte è sufficiente un semplice spray fatto con poche gocce di olio essenziale di rosmarino e di acqua: si tratta di un mix molto sicuro, che potete utilizzare su tappeti e tappezzeria senza particolari timori, considerato che è praticamente innocuo.

aromaterapia-per-gatti

Ricordato quanto sopra, non possiamo che consigliarvi di parlarne comunque con una persona esperta. Siamo sicuri che tutto ciò che volete è che il gatto finisca in zone che desiderate preservare, ma non volete sicuramente nuocere ai nostri amici felini. Dunque, se non siete molto esperti nel trattare gli animali, potete domandare un parere esperto per potervi assicurare che non stiate facendo niente di dannoso per voi stessi e, naturalmente, anche per l’oggetto delle vostre attenzioni.

Previous ArticleNext Article