Festa del Cinema di Roma, Zerocalcare incontra i fan: “Vi aspetto su Netflix”

Zerocalcare, all’anagrafe Michele Rech, preasenta “Strappare Lungo i Bordi” alla Festa del Cinema di Roma. Il fumettista approda su Netflix.

Zerocalcare alla Festa del Cinema di Roma (Getty Images)
Zerocalcare alla Festa del Cinema di Roma (Getty Images)

È il giorno di Zerocalcare. Michele Rech presenta alla Festa del Cinema di Roma la sua serie d’animazione “Strappare Lungo i bordi”. L’artista arriva alla manifestazione accolto in grande stile dai fan, fin dal red carpet si ha l’impressione di assistere a qualcosa di innovativo: nessun abito particolare, il solito atteggiamento casual da parte di Rech che non tradisce la sua natura di artista poliedrico e buontempone in grado di rispecchiare – con l’estro della matita – il segno dei tempi.

Questo è un progetto ambizioso perchè vede il disegnatore coinvolto insieme a Netflix, è chiamato a fare qualcosa che avevamo già visto ai tempi di Rebibbia Quarantine: ovvero una serie a fumetti. Il tratto che diventa film, l’opera che prende vita. Dopo aver visto gli episodi in anteprima si percepisce tutta la maturità di Rech che si approccia ai nuovi media con spirito più consapevole, anche grazie al percorso intrapreso con Bao Pubblishing.

Leggi anche – Un Posto al Sole, anticipazioni 18 Ottobre 2021: cosa succede oggi

Festa del Cinema di Roma, Zerocalcare debutta nel mondo delle serie tv: Netflix ringrazia

Il fumettista approda su Netflix (Getty Images)
Il fumettista approda su Netflix (Getty Images)

Un sodalizio destinato a durare anche perchè, come dice Michele, “È servito a sviluppare ulteriormente le mie potenzialità artistiche. Rendere filmico qualcosa che solitamente è su carta apre a un altro tipo di immediatezza”. Il linguaggio di Zerocalcare, a dirla tutta, è sempre stato innovativo: “Stavolta si tratta solo di arrivare a più gente possibile – spiega il fumettista – dando quel tocco di dinamicità in più che mancava prima. Ho fatto un particolare lavoro con la voce per rendere tutto più fruibile e omogeneo”.

Zerocalcare è una persona diversa, che vuole – in questo contesto – far trapelare qualcosa in più di sé uscendo dalla sua comfort zone: “Strappare Lungo i Bordi è stato un banco di prova che mi ha fatto capire fin dove posso spingermi e le potenzialità dei miei lavori applicate ai nuovi media. Netflix mi è stato molto vicino in questo, basti pensare che l’opera esce in 190 Paesi, con relativo adattamento”. L’attesa è tanta per i fan, la serie sarà disponibile a partire dal 17 Novembre, ma Calcare assicura: “Non resterete delusi, dentro c’è molto di me. Ho messo dentro tutte quelle che sono le mie influenze: musicali – Giancane cura la sigla e alcuni brani della serie – e non solo. Spero possiate divertirvi almeno quanto ho fatto io nel crearla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *