Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Coldiretti lancia il “Vitamina Day”

In tutta Italia, appuntamento con la salute. Quali cibi non devono mai mancare sulle nostre tavole in inverno.

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella

Nel pieno del picco stagionale dell’influenza Coldiretti indice in tutta Italia il primo Vitamina Day sottolineando come una corretta e sana alimentazione particolarmente ricca di Vitamine, in particolar modo la Vitamina C, e Sali Minerali, possa essere la perfetta arma contro l’influenza, il raffreddamento e le moltissime patologie invernali. In tutte le maggiori piazze d’Italia chef, nutrizionisti, tutor della spesa hanno esposto le loro teorie a riguardo e messo a disposizione dei cittadini piccoli segreti per rendere la propria alimentazione un’ottima alleata della salute e per insegnare, dunque,  come rafforzare il proprio sistema immunitario servendosi unicamente del “vecchio trucco del contadino”: tanti ortaggi e tanta frutta di stagione dai mille colori.

La vitamina C ha infatti forti poteri antiossidanti, rafforza le difese immunitarie ed aiuta ad assimilare il ferro alimentare.

Dal punto id vista alimentare i protagonisti indiscussi di questa iniziativa sono stati senza alcun dubbio gli agrumi come  arance, limoni, mandarini e clementine seguiti dai kiwi tutti ricchissimi di vitamina C. Da non sottovalutare inoltre le proprietà del miele, dall’effetto antinfiammatorio, il quale unito al limone sembrerebbe essere un toccasana per la tosse così come quelle delle carote, perfette frullate, per la raucedine. Infusi di acqua bollente e foglie di basilico fresco o aceto di mele sono poi un bel trucco per disinfiammare la gola. Altri cibi ricchi di vitamina C sono inoltre il cavolfiore, il prezzemolo, il radicchio.

Non ci sarebbe dunque niente di migliore che consumare del buon cibo per combattere i malanni e rimettersi in sesto.