Alba Parietti, il lutto e la solidarietà: “Nessuno ha il diritto..”

Alba Parietti scende in campo e dice la sua sul grave lutto avvenuto nella casa del Grande Fratello: “massimo rispetto”

Alba Parietti scende in campo e si schiera dalla parte di Dayne Mello, la showgirl che si trova nella casa del Grande Fratello Vip e che nella giornata di oggi è stata scossa da un lutto importante. È arrivata da parte della famiglia la notizia di una grave perdita. Ha perso la vita in un incidente stradale il fratello Lucas.

Una notizia davvero devastante per Dayane che senza dubbio è tra i grandi protagonisti del reality di Canale 5, un personaggio che ha sempre diviso e anche in questa triste vicenda lo ha fatto. Lei ha deciso di non abbandonare la casa più spiata d’Italia perché dovrebbe sottoporsi alla quarantena per 10 giorni e solo dopo potrebbe partire per il Brasile.

A questa scelta sono piovute le critiche, in particolare di Salvo Veneziano, ex concorrente della casa che ha contestato la decisione della gieffina di rientrare in casa dopo la comunicazione da parte degli autori della tragica notizia. Alba Parietti ha detto la sua e si è subito stretta intorno a lei, seppur da fuori.

LEGGI ANCHE –> Amadeus, dopo le polemiche su Sanremo stop a ‘I Soliti Ignoti’

Alba Parietti difende Dayane Mello e il suo dolore

Alba Parietti a gamba testa a sostegno di Dayane Mello. La showgirl, mamma di Francesco Oppini, anche lui protagonista di questa edizione del Grande Fratello Vip ha voluto dimostrare il suo affetto e la sua solidarietà nei confronti della brasiliana.

Un lungo post nel quale, come la stessa ha spiegato, mette da parte rivalità e antiche ruggini, perché un lutto del genere non dona spazio a nient’altro. “Davanti al dolore e una perdita così grave, non ci sono parole. Le nostre più sentite condoglianze per un dolore incolmabile che non avrà fine” ha scritto la Parietti postando una foto di Dayane.

LEGGI ANCHE –> Trono over, lutto a Uomini e Donne: lo straziante addio di un ex cavaliere

Ora è solo il momento della comprensione e partecipazione ha spiegato, di tutta la sua famiglia che dimostra il suo affetto alla giovane. “Invito le persone inoltre a non giudicare mai reazioni nel dolore, nelle sue elaborazioni, nessuno ha il diritto di mettersi al posto dell’altro – tuona la mamma di Oppini – perché non lo è non può capire, perché il dolore confonde e trafigge”.

Massimo rispetto per la sua scelta, spiega e conclude perché “La morte di un ragazzo di 27 anni è sempre per tutti qualcosa di inaccettabile”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *