Michele Merlo non ce l’ha fatta: di cosa è morto il giovane cantante

Non ce l’ha fatta Michele Merlo, il giovane cantate si è spento ieri sera in ospedale a Bologna: di cosa è morto il musicista.

michele merlo di cosa è morto
(Foto GettyImages)

Michele Merlo, in arte Mike Bird, non ce l’ha fatta e si è spento ieri sera all’ospedale Maggiore di Bologna. Il musicista, noto per la sua partecipazione ai talent show come X Factor e Amici, si stava riprendendo da un intervento d’urgenza al quale era stato sottoposto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. Si è conclusa così la brevissima lotta contro la malattia fulminante che l’ha colpito. La famiglia ha comunicato al pubblico di cosa è morto Michele Merlo.

Chi era Michele Merlo

Dopo essere stato scartato alle selezioni per X Factor Merlo aveva raggiunto la notorietà grazie alla partecipazione al programma “Amici” di Maria De Filippi nel 2017. Conosciuto anche come Mike Bird e Cinemaboy aveva pubblicato il proprio album, intitolato Cuori stupidi, con la casa discografica Universal nel 2019. Si è spento ieri sera alla giovane età di 28 anni per una malattia improvvisa.

michele merlo
(Foto GettyImages)

Di cosa è morto Michele Merlo

La scorsa settimana si era recato in ospedale dopo aver avuto per diversi giorni una forte emicrania, placche in gola e dolore al collo. Era stato però accusato di aver intasato il pronto soccorso per una semplice forma virale e rispedito a casa. Il giovane musicista era una persona attiva e in salute, uno sportivo che non beveva né faceva uso di droghe.

La notte tra giovedì e venerdì scorso aveva però subito un’operazione d’urgenza a causa di un’emorragia celebrale. I sintomi che accusava il cantante si sono così rivelati essere quelli di una leucemia fulminante. Le gravissime condizioni in cui era dopo il complicato intervento chirurgico non lasciavano molte speranze. Dopo una lotta nella terapia intensiva durata pochissimi giorni ieri sera Michele Merlo è mancato.

La famiglia ha comunicato il tragico evento specificando che Merlo non aveva ancora ricevuto il vaccino anti Covid e che la causa della morte è stata la leucemia fulminante.

Potrebbe interessarti anche: Coma irreversibile: che cos’è esattamente e quali i risvolti

Cos’è la leucemia fulminante

La leucemia promielocitica acuta, nota comunemente come leucemia fulminante, è la forma più aggressiva del tumore che colpisce il sangue. In questa malattia la diagnosi immediata è essenziale per la sopravvivenza del paziente. Il tumore progredisce in modo rapidissimo ma, se preso in tempo, in nove casi su dieci può essere curato.

Le cure prevedono l’uso di acido retinoico e triossido di arsenico. Purtroppo quando non è diagnosticata in tempo la malattia causa gravi emorragie che portano alla morte.

Elena O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *