Dieta post abbuffata: menu e consigli per ritornare in sesto

La dieta post abbuffata è considerata la ciambella di salvataggio per quelli che non hanno saputo resistere alle tentazioni della buona tavola delle feste.

dieta postabbuffata
(Foto Pixabay)

Siamo sinceri a chi non è mai capitato almeno una volta nella vita, di pensarla, come la protagonista del celeberrimo film, “Domani è un altro giorno”, di fronte al proprio piatto preferito.

Quando però il domani arriva e la bilancia, spietata, ci presenta il conto dei nostri peccati di gola è il momento di reagire. Come? Basterà invertire la tendenza e far sì che quello che è stato uno strappo occasionale non diventi la regola.

Con la dieta post abbuffata abbiamo il modo di rimetterci in linea e far sì che quella nostra innocente trasgressione rimanga solo un dolce, o salato, ricordo.

Dieta post abbuffata

La dieta post abbuffata ci permetterà di perdere all’incirca 3 chili in 3 giorni. Vediamo come.

dieta postabbuffata
(Foto Pixabay)

A chi non è capitato di mangiare fino a star male? Un po’ tutti si sono trovati in questa situazione, con la speranza di rimediare il giorno seguente con il digiuno. A rimediare invece ci ha pensato la dietista Julie Upton per la rivista di salute Prevention.

La dieta post abbuffata di questa dietista prevede 3 giorni con un’alimentazione che concede circa1200/1300 calorie. La dieta post abbuffata si può ripetere per ulteriori 3 giorni se ci si sente ancora gonfi.

Occorrerà seguire alcune regole come: iniziare la mattinata bevendo un bicchier d’acqua tiepida con il succo di un limone (fatelo per i tre giorni successivi).

Eliminare momentaneamente dall’alimentazione alcuni prodotti quali: pane bianco, cibi lievitati, cibi pronti, cibi in scatola, preconfezionati, merendine industriali, formaggi molto grassi e calorici, carni rosse.

Al contrario favorire l’uso delle tisane drenanti e dimagranti.

È inoltre fondamentale bere circa 2 litri di acqua al giorno e abbinare al cibo delle tisane drenanti e depurative.

Ricordiamo che è sempre bene rivolgersi ad un esperto nutrizionista, in particolare se soffrite di malattie, se si assumono farmaci (in particolare anticoagulanti).

È ulteriormente sconsigliato per i diabetici, per le persone allergiche ad alcuni componenti o se siete in uno stato di gravidanza/allattamento.

Potrebbe interessarti anche:

Menu dei 3 giorni

L’alimentazione corretta per rimettersi in riga dopo un’abbuffata indimenticabile.

Giorno 1

  • Colazione: uno yogurt magro con 2 biscotti secchi integrali. The verde o caffè per completare.
  • Spuntino: una macedonia di frutta fresca, ma senza zucchero.
  • Pranzo: una minestra di riso e verdure (zucchine, spinaci, bietole), 40 grammi di prosciutto crudo e frutta di stagione a volontà.
  • Merenda: uno yogurt magro alla frutta.
  • Cena: 150 grammi di pollo o di tacchino ai ferri oppure 100 grammi di ricotta, verdura cotta al vapore quanta se ne vuole, ma con solo un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

Giorno 2

  • Colazione: uno yogurt magro o latte scremato con 2 fette biscottate e caffe amaro.
  • Spuntino: frutta fresca di stagione.
  • Pranzo: zuppa di cereali con zucchine, 50 gr di bresaola e frutta di stagione.
  • Merenda: un frutto di stagione.
  • Cena: un filetto di branzino (200 grammi) preferibilmente cotto al cartoccio o un piccolo trancio di pesce spada alla griglia, spinaci al vapore.

Giorno 3

  • Colazione: uno yogurt magro con 2 biscotti secchi integrali, the verde o caffè per completare.
  • Spuntino: frutta di stagione.
  • Pranzo: 60 grammi di pasta integrale con pomodorini freschi e tonno al naturale.
  • Merenda: uno yogurt magro alla frutta.
  • Cena:100 gr di carne di manzo o vitello, 30 gr di formaggio magro e insalata o rucola con poco olio o un pinzimonio con carote, sedano e finocchio a volontà, con un cucchiaino al massimo di olio e poco sale.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *