Libri per l’estate: la storia di un misterioso personaggio della Royal Family

Libri per l’estate: quali sono i migliori da leggere? Le opzioni sono tante, ma ce n’è uno in particolare che sta suscitando tantissima curiosità. Andiamo a capire meglio di cosa parla.

libri per l'estate
(foto pexels)

I libri ideali per l’estate sono davvero tanti, tra questi però ce n’è uno che sta suscitando parecchia curiosità. L’argomento ha a che fare con la Royal Family, dunque chi è interessato a tutte le vicende che caratterizzano la famiglia reale britannica non può lasciarsi scappare questa lettura.

Un personaggio affascinante

In estate si ha più tempo per coltivare le proprie passioni, tra cui anche la lettura. Non c’è niente di meglio di trascorrere qualche giorno di relax al mare, in montagna o anche semplicemente nel giardino della propria abitazione, mentre si sfogliano le pagine di un buon libro. Se poi quest’ultimo racconta una storia intrigante, legata ad un argomento a sua volta interessante, tanto meglio.

libri di lettura
(foto pexels)

Il libro in questione si intitola: “Elisabetta e le altre. Dieci donne per conoscere la vera regina”. Dal titolo si può intendere più o meno il tema fondamentale che si andrà a trattare. Tra queste dieci donne però, ce n’è una che si distingue particolarmente: stiamo parlando di Margaret d’Inghilterra. Ella non è solo la sorella della Regina Elisabetta II, ma anche un personaggio che nel corso della sua vita ha fatto parlare di sé in maniera davvero assidua.

Potrebbe interessarti anche: Benedetta Rossi: le rivelazioni sul nuovo libro, problemi e anticipazioni

Libri per l’estate: la storia di Margaret

Il libro in questione riscopre il personaggio di Margaret, chiamata dalla propria famiglia affettuosamente Margot. Figlia di Re Giorgio VI e di Elizabeth Bowes-Lyon e sorella minore di Elisabetta II, quando nacque era la quarta nella linea di successione al trono inglese. Nonostante non sia conosciuta come l’attuale Regina d’Inghilterra, Margaret ha fatto molto parlare di sé fin da giovane.

principessa Margaret
(foto Getty Images)

La Principessa era conosciuta soprattutto per i suoi eccessi: poiché non era obbligata ad assistere alle funzioni pubbliche aveva tempo di coltivare tutte le sue passioni. Già all’età di quindici anni iniziò a bere e fumare in maniera piuttosto esagerata, in più iniziò fin da subito a frequentare membri dell’alta società, cosa che non piaceva per nulla alla Royal Family.

Gli amori scandalosi

Come se non bastasse Margaret viene ricordata anche, se non soprattutto, per le sue storie d’amore. Prima si legò a Peter Townsend, un revisore di conti che aveva sedici anni più di lei, già divorziato e con due figli. Purtroppo la Principessa non riuscì a sposarlo, poiché a qual tempo la Chiesa d’Inghilterra non permetteva un secondo matrimonio alle persone divorziate. Margaret avrebbe potuto sposarlo soltanto se avesse rinunciato ai suoi diritti al trono, così alla fine la Principessa lasciò perdere e nel 1960 sposò Antony Armstrong.

matrimonio margaret
(foto Getty Images)

Anche questo secondo amore provocò scalpore. Margaret riuscì clamorosamente a tenerlo nascosto per molto tempo. Inoltre una Principessa stava sposando un fotografo: una cosa tutt’altro che normale per un personaggio dell’alta nobiltà. Fu la prima volta che un matrimonio venne trasmesso in televisione e seguito da milioni di persone in tutto il mondo. Tantissime famiglie nobili straniere disapprovarono quest’amore dal quale però nacquero due figli, David e Sarah, rispettivamente nel 1961 e nel 1964.

Potrebbe interessarti anche: Royal Family, una Windsor cerca l’amore su un’app di incontri, di chi si tratta

La Principessa Margaret tra moda e tradimenti

Il matrimonio con Peter Townsend, però, fu caratterizzato da tantissimi tradimenti da parte di entrambi. Tra quelli di Margaret, impossibile non menzionare l’attore David Niven, ma soprattutto Mick Jagger: il simbolo dei Rolling Stones. Tra di loro ci fu quasi un colpo di fulmine; i due trascorsero tantissimi momenti insieme tra eventi privati e vita mondana.

margaret e mick jagger
(foto Getty Images)

Come se già non parlassero abbastanza di lei, la Principessa era conosciuta anche per il suo modo di vestirsi. Margaret infatti non seguiva le regole rigide che imponeva la Corona inglese, preferiva seguire le tendenze del momento. Ella riuscì a diventare addirittura un’icona della moda di quei tempi.

La morte di Margaret

Il prossimo anno trascorreranno esattamente vent’anni dalla scomparsa della Principessa Margaret. La nobile morì nel 2002, all’età di 72 anni, a causa di un ictus. Tuttavia gli ultimi anni della nobildonna furono caratterizzati dalla malattia: la causa potrebbe essere proprio quella vita piena di eccessi che aveva condotto fin da giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *