Raffaella Carrà: quella profezia avverata su Roberto Mancini, di cosa si tratta

Raffaella Carrà e quella profezia del 1996 su Roberto Mancini che poi si è avverata. Di cosa si tratta.

Raffaella Carrà profezia Roberto Mancini
(getty images)

Raffaella Carrà, venuta a mancare poco tempo fa, è stata non solo la Diva della musica italiana, ma anche l’iconica musa della Rai. In una puntata del 1996 del celebre programma Carramba che sorpresa, come ospite figurava Roberto Mancini. In quell’occasione la Carrà fece una profezia al neo giocatore della Sampdoria che si avvera oggi, 26 anni dopo quelle parole importanti. Vediamo di cosa si tratta.

Raffaella Carrà, la profezia veritiera su Roberto Mancini

Raffaella Carrà è venuta a mancare poco tempo fa per un tumore ai polmoni che la perseguitava da tempo. Sebbene lottasse da molto con questo male, aveva tenuto il segreto per non lasciare una pessima immagine di sé. Infatti oggi giorno, le città la tributano con piazze, murales, e i fan la ricordano per la sua bellezza, per il suo talento e la sua energia travolgente. Nel lontano 1996, durante una puntata del programma da lei condotto Carramba che sorpresa, come ospite c’era proprio Roberto Mancini, ex numero 10 della Sampdoria. La replica della puntata storica è andata in onda proprio questi giorni per un’assurda coincidenza.

Roberto Mancini
(getty images)

Proprio in quell’occasione Raffaella Carrà gli rivolse delle importanti parole che oggi sembrano avere i contorni di una profezia che si è avverata, 26 anni dopo. “Io spero di rivederti con un’altra maglia, quella Azzurra, perché Maldini e Mancini fa anche rima”, aveva detto la Diva della musica italiana all’ex giocatore della Sampdoria.

Le parole profetiche di Raffaella Carrà e la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio

Oltre ad aver predetto l’ingresso nella squadra dell’Italia di Roberto Mancini, come allenatore e non giocatore, Raffaella Carrà gli aveva riferito che quella sarebbe stata la maglia che avrebbe coronato la sua carriera piena di successi e vittorie. Incredibilmente, 26 anni dopo quelle parole si sono avverate. Roberto Mancini ha guidato la Nazionale italiana agli Europei di calcio 2021 con una vittoria schiacciante sull’Inghilterra. Un allenatore vittorioso e saggio che ha coronato la sua carriera, prima come giocatore e poi come mentore di una squadra talentuosa come quella italiana. La profezia sembra essersi avverata.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *