Pelle lucida e non grassa, come curarla e cosa mangiare

La cura di una persona si vede anzitutto da come ci si presenta esteriormente, ed una pelle lucida, liscia e non grassa è il primo indizio.

I consigli per avere una pelle lucida
I consigli per avere una pelle lucida Foto dal web

Pelle luminosa senza grasso, il sogno di tante. Ed anche di tanti. In che modo possiamo fare per riuscire in ciò? Una pelle luminosa è anche sinonimo di benessere. Liscia, senza imperfezioni ed impurità, si tratta in tutto e per tutto dello specchio delle nostre abitudini.

Per fare ciò possiamo idratare e detergere la nostra cute, avvalendoci di peeling, creme ed maschere apposite. Ed anche l’alimentazione gioca un ruolo molto importante in ciò. Occorre mangiare il più sano possibile, limitando le eccezioni ad una volta a settimana, tutt’al più, ed in quantità non esagerate.

Ma ci sono anche delle semplici azioni che possiamo compiere un paio di volte al giorno. In particolar modo una volta svegli e prima di andare a dormire. Anche un semplice automassaggio al viso contribuisce a limitare le impurità, limitatamente al volto.

Massaggiare delicatamente le guance appena sotto agli occhi aiuta il processo di ossigenazione della pelle. Fa si che le tossine vengano espulse in maniera ottimale e stimola la produzione di collagene, sostanza molto utile al nostro organismo.

Potrebbe interessarti anche: Frozen yogurt, come si prepara e quali benefici comporta

Pelle lucida, cosa mangiare per raggiungere la perfezione

Ancora, un massaggio delicato è richiesto anche in occasione della applicazione di creme. Senza contare il suo effetto rilassante. Riguardo agli alimenti da assumere, gli esperti consigliano salmone, pomodori, lievito di birra e ginseng rosso in particolare.

Potrebbe interessarti anche: Mousse light allo yogurt: pochi ingredienti, poco tempo, tanta goduria

Si tratta di cibi che contengono rispettivamente omega-3 e rame, vitamina C e licopene, vitamine della famiglia B e collagene. Utilissimi per avere una pelle lucida. Possono essere cucinati o mangiati in diversi modi.

Leggi anche –> Al Bano, il dolore insostenibile: “Non la dimenticherò mai”

I pomodori ad esempio sono buoni tanto come contorno con qualsiasi primo o secondo piatto che usati come vero e proprio sorprendente snack, al pari di altri ortaggi come le carote.

Foto dal web

Il salmone può fare da secondo piatto ed essere usato anche in vari primi di mare. Gli utilizzi del lievito di birra sono molteplici mentre il ginseng torna utile per la preparazione di diverse bevande detox fatte in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *