Benedetta Rossi, guida al pranzo di Ferragosto: consigli utili

Benedetta Rossi, con l’avvicendarsi del Ferragosto, non lascia soli i propri fan e stila qualche consiglio utile per affrontare al meglio il pranzo festivo.

Benedetta Rossi lacrime
(Foto da Instagram di @fattoincasadabenedetta)

Ferragosto si avvicina e molti stanno organizzando la propria gita fuori porta. Godersi l’estate nel pieno del suo svolgimento è un desiderio a cui non si può rinunciare: l’importante è capire da dove cominciare. Il 15 AgostoAssunzione di Maria secondo il calendario – è tradizione fare un classico picnic all’aperto. Natura, sole e tranquillità: trittico ideale, ma spesso manca l’organizzazione.

Non è sufficiente accamparsi e passare la giornata all’aperto perché subentrano altre esigenze. Il pranzo di Ferragosto è un must che molti cercano di ottemperare in vario modo, chi ha scelto il picnic dovrà, quindi, fare di necessità virtù. Alla sezione ricette di checucino.it trovi tantissime ricette che possono fare al caso tuo in quuesti giorni di ferragosto, ma anche Benedetta Rossi, la celebre cuoca di Porto San Giorgio, ha pensato proprio a cosa cucinare per un 15 Agosto “Fatto in casa”, ma anche all’aperto.

Benedetta Rossi, picnic di Ferragosto: da dove cominciare

Benedetta Rossi potere social
(Foto da Instagram di @fattoincasadabenedetta)

L’importante è avere le idee chiare su come sviluppare il vostro pranzo al sacco: Benedetta Rossi ricorda che avere l’occorrente necessario per il picnic è fondamentale, essendo all’aperto basta una dimenticanza per pregiudicare la riuscita dell’evento. Dunque, oltre alla classica tovaglia a quadrettoni, la cuoca consiglia piatti freschi come pasta tonno e pomodoro o insalata di riso, da apporre negli appositi Tupperware, poi le posate e il resto nella borsa frigo.

Compresi i bicchieri con qualche altra bevanda per mantenere la freschezza. Inoltre, cosa più importante, terminato il pranzo, le borse termiche come gli altri contenitori possono essere utili per riporre gli avanzi o i rifiuti della mangiata che andranno – inevitabilmente – smaltiti in maniera adeguata una volta rientrati a casa. Appurato questo, Benedetta Rossi consiglia anche alcune frittate sfiziose accompagnate a dei panini farciti.

L’ideale per un picnic vecchio stile con sguardo al futuro!

Quello che conta è star bene con le persone che si amano e farlo nel rispetto dell’ambiente circostante: attenzione a noi stessi e alla natura che accoglie non solo a Ferragosto, ma in qualunque periodo dell’anno. L’avvento dell’estate non deve far abbassare la guardia sulle questioni ambientali, per questo è importante che anche un pranzo al sacco sia a impatto zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *