Uragano Ida: ancora molte le persone disagiate negli USA

Sono ancora molte le persone che si trovano in condizioni di indigenza per via del passaggio dell’uragano Ida, negli Stati Uniti.

tempesta tropicale
(Foto: Getty Images)

Parliamo di più di 1 milione di persone senza elettricità e di 2.000 costrette a rifugiarsi negli shelter. Dopo un 2020 che è stato particolarmente inclemente con gli Stati Uniti, l’uragano Ida imperversa sulla costa orientale, per attaccare Mississippi e Louisiana. Con vento a 240 km/h, è soprattutto lo stato di John Bel Edwards ad avere la peggio, con ben 2 morti, inondazioni da record e la caduta di un ponte. Molti anche i dispersi, e già si fa il conto dei danni, tornando alla mente a quel 2005 di fuoco dopo Katrina.

Uragano Ida: lo scontro è violentissimo

inondazioni
(Foto: Getty Images)

Ma la città a essere messa in ginocchio da venti e piogge violentissime, è stata soprattutto New Orleans. Per via delle inondazioni, la maggior parte dei cittadini è senza elettricità; ben 300mila sono senza acqua e 2.000 senza una casa.

Potrebbe interessarti anche: Cinghiale in acqua: il mitico salvataggio dei Vigili del Fuoco

Nonostante Ida sia regredito a tempesta tropicale poco prima di finire la sua corsa nell’entroterra, i danni non sono comunque di poco conto, per quanto contenuti, grazie agli sforzi economici del dopo 2005.

Una squadra di soccorritori è, infatti, già al lavoro per recuperare i dispersi. Soprattutto a Jean Lafitte. La cittadina è stata colpita da una violenta inondazione che sta mettendo a rischio le operazioni di salvataggio, per via del crollo di un ponte.

Questa è la prima volta che la Louisiana viene colpita da un temporale di elevata potenza dopo Katrina, quando gli effetti di una ricostruzione lenta si fecero sentire per anni. Anche sulla popolazione.

Potrebbe interessarti anche: Cambiamento climatico: il piano B sta in una banca dei semi

Per questa volta, la risposta del nuovo Presidente, Joe Biden, non si è fatta attendere: “Concederemo aiuti a Louisiana e Mississippi fino a quando sarà necessario”. Nonostante gli Stati Uniti abbiano solo la parvenza di un sistema di welfare, nella lista ci sono anche finanziamenti e alloggi di emergenza.

Per tutte le informazioni e i consigli su benessere e lifestyle, seguici su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *