Pasta e ceci, Al Bano e l’ingrediente segreto: cosa usa il cantautore

Pasta e ceci, la pietanza più in voga in inverno diventa oggetto di curiosità in relazione al glamour e al jet-set italiano: i segreti di Al bano.

Albano
Al Bano (screenshot Instagram)

Al Bano cantante per vocazione, ballerino per un attimo – dopo l’uscita di scena a Ballando con le Stelle – e cuoco per esperienza: il cantautore di Cellino San Marco, infatti, ama cucinare da sempre. Passione che porta avanti in parallelo alla musica. Produce anche vino e olio che mette a disposizione durante i suoi concerti per tutti i fan interessati: attività che gli ha fruttato persino la scrittura – con relativa pubblicazione – di un libro. “La Cucina del Sole” contiene tutti i segreti e i consigli culinari dell’artista che, per avere certi acuti, deve sostenersi nel modo più giusto: alimentazione sana e amore per la musica.

Ingredienti imprescindibili nella sua vita. Proprio come quelli della pasta e ceci, un vero e proprio cavallo di battaglia del cantante che ha voluto condividere con gli appassionati: piatto utile in particolare in inverno con l’arrivo dei primi freddi considerevoli.

Leggi anche – La dieta di Antonio Conte: come fa ad avere un fisico sempre in forma

Pasta e ceci, il segreto di Al Bano: la ricetta del cantautore pugliese

Al Bano
Al Bano Foto da Instagram

L’artista è a favore di una cucina genuina all’insegna della semplicità: ingredienti dalla qualità indiscussa per dare sapore e consistenza a quello che è diventato un must tra i fornelli. Prima la pasta e ceci veniva considerata un piatto esclusivamente per il volgo, con l’andare del tempo ha occupato un posto di rilievo nella tradizione alimentare italiana. La ricetta è semplice, tutto sta nel dosare bene gli ingredienti:

  • 500 gr di pasta mista o tagliatelle
  • 300 gr di ceci secchi
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • foglie di alloro
  • 3 pomodori
  • mezza cipolla
  • 1 carota
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Innanzitutto è necessario lasciare i ceci in ammollo almeno per una notte, poi immergeteli in un tegame di acqua fredda con un pizzico di bicarbonato. Successivamente aggiungere un pizzico di sale. Trascorsa la notte, sciacquateli sotto acqua corrente per poi riporli in una pentola con foglia di alloro – dettaglio importante che li rende più digeribili – procedete alla cottura e aggiungete l’aglio, mezza cipolla, il sedano, la carota e i pomodori tagliati. Proseguite la cottura dei ceci per 20 minuti ancora. Intanto friggere con olio d’oliva metà della pasta in una padella mescolandola spesso: l’altra metà, invece, va lessata come si fa solitamente con la pasta insieme ad acqua e sale. Una volta cotti i ceci, aggiungere il tutto: le tagliatelle fritte, quelle lessate, i ceci e condire con un filo d’olio. Servite il piatto con una spolverata di pepe.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *