Il diabete può regredire e guarire del tutto? La risposta degli esperti

Secondo uno studio condotto in Spagna, il diabete di tipo 2 sarebbe in grado di regredire e guarire quasi completamente. Vediamo come.

Controllare il diabete
Controllo diabete (Adobe Stock)

Un gruppo di esperti evidenzia le evidenze scientifiche sul controllo del glucosio e del colesterolo HDL che potrebbero far regredire il diabete di tipo 2. Vediamo i risultati della ricerca condotta in Spagna.

Come eliminare e fare regredire il diabete? La risposta degli esperti

Un gruppo di esperti concorda sull’esistenza di prove scientifiche che dimostrano che l’inversione di una malattia come il diabete di tipo 2 può essere possibile. La malattia, in cui i livelli di glucosio giocano un ruolo fondamentale, potrebbe essere invertita con drastici cambiamenti nello stile di vita.

Diabete può guarire
Medico (Adobe Stock)

Questo è stato confermato da diversi esperti al Congresso Nazionale della Società Spagnola di Diabetologia, in una notizia molto importante per i pazienti che convivono con questa patologia.

Juan Carlos Escolà Gil, ricercatore presso l’Institut de Recerca de l’Hospital de la Santa Creu i Sant Pau-IIB-Sant Pau (Barcellona), sottolinea che stabilire linee guida personalizzate che consentano un migliore controllo del glucosio e riducano la necessità di farmaci o addirittura raggiungano la possibilità di invertire la malattia in alcune persone è una delle maggiori sfide in questo campo.

A questo proposito, i ricercatori affermano che un fattore che potrebbe facilitare il controllo del diabete di tipo 2 è prestare maggiore attenzione ai livelli di colesterolo HDL (colesterolo buono). Secondo la ricerca, esiste una relazione complessa tra il colesterolo HDL, le funzioni cardioprotettive di queste lipoproteine e il rischio di malattie cardiovascolari.

Potrebbe interessarti anche: Diabete: prevenirlo diminuisce il rischio di ictus

Colesterolo HDL, controllo del glucosio e diabete di tipo 2

Sembra che i ricercatori abbiano provato che lo sviluppo di una malattia come il diabete di tipo 2 possa influenzare negativamente le funzioni essenziali delle lipoproteine HDL. Tuttavia influenzerebbero anche altre cellule che sono fondamentali per il controllo dei livelli di glucosio in questi pazienti.

L’esperto Carlos Escolá spiega che esiste una relazione bidirezionale tra HDL e sviluppo del DM2″. In altre parole, da un lato il diabete di tipo 2 influisce sulle funzioni delle HDL, dall’altro queste lipoproteine ad alta densità possono influire direttamente sul controllo del diabete.

Potrebbe interessarti anche: Diabete: i 10 alimenti peggiori per chi soffre di questa malattia

A questo proposito, lo specialista precisa che quest’ultimo aspetto è stato meno studiato, ma potrebbe avere importanti applicazioni mediche in questo campo. Infatti le strategie volte a migliorare la funzione delle HDL potrebbero consentire un migliore controllo della malattia.

In conclusione, questo gruppo di esperti commenta che esiste un punto ottimale di concentrazione plasmatica di colesterolo HDL. Pertanto, si suggerisce che l’aumento della concentrazione di HDL potrebbe causare benefici rilevanti per quanto riguarda la glicemia e il diabete.

Il ricercatore Escolá afferma che studiare le alterazioni funzionali delle HDL e il loro possibile miglioramento potrebbe essere un passo cruciale verso un migliore controllo del diabete di tipo 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *