Proteggere i capelli dai raggi UV e inquinamento durante l’estate

Proteggere i capelli dai raggi UV e inquinamento durante l’estate, specialmente se si resta in città in questo periodo. 

Giselle Bundchen
Giselle Bundchen (instagram @gisellebundchen)

Proteggere i capelli dai raggi UV e inquinamento durante l’estate, specialmente se si rimane in città durante il periodo.

Questo caldo mette davvero a dura prova la chioma, tra gli agenti inquinanti e i raggi UV che indeboliscono i fusti e infiammano il cuoio capelluto non si sa come fare.

Allora ve lo diciamo noi quello che dovete fare per mantenere i vostri capelli sani e lucenti. Occorre seguire una haircare detossinante e lenitiva, vediamo subito qual’è.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Crema solare viso: quanta usarne per una protezione efficace

Proteggere i capelli durante il periodo estivo

Romee strijd
Romee Strijd (instagram @romeestrijd)

Il sole e l’inquinamento d’estate hanno un brutto effetto sui capelli. L’esposizione al sole scatena un processo di fotossidazione che rende la chioma sensibile ai trattamenti chimici causando la rottura.

Occorre quindi seguire una haircare routine mirata che rinforzi i capelli. Servono quindi prodotti detossinanti e protettivi. 

Il danno ossidativo che avviene al livello del follicolo causando caduta e alternazioni del fusto aumenta di grado in ambienti molto inquinati.

Per questo motivo durante il periodo estivo i capelli sono più fragili. Appaiono secchi e le schiariture naturali non sono positive, ma invece sono un campanello d’allarme.

È un foto danno sa monitorare bene. Perciò i trattamenti dal parrucchiere come il balayage e colpi di sole, meglio farli prima delle vacanze.

Se invece il sole danneggia il cuoio capelluto, appaiono prurito e aumenta la produzione di radicali liberi che possono compromettere la salute del bulbo provocandone la caduta.

Anche la sudorazione eccessiva del cuoio capelluto compromette la bellezza dei capelli.

Si verifica in alcune zone specifiche della testa. I capelli appaiono grassi e si avverte il prurito. Inoltre il film idrolipidico dei capelli cambia e la sua capacità batteriostatica viene limitata causano sensibilizzazione.

Haircare protettiva per l’estate

Vediamo allora quale haircare seguire per l’estate. Partendo dal fatto che l’igiene è fondamentale per rimuovere microparticelle inquinanti che se non eliminate causano infiammazioni.

Inoltre è bene usare spazzole e pettini delicati con setole morbide per non spezzare i capelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Mai buttare la carta igienica nel wc in questi Paesi Europei: attenzione alle diverse usanze

L’alimentazione poi non è da sottovalutare. Occorre ridurre i grassi saturi e gli zuccheri raffinati favorendo assunzione di acqua per mantenere l’idratazione e anche di fibre per mantenere un equilibrio del microbiota intestinale.

Hailey Bieber
Hailey Bieber (instagram @haileybieber)

I minerali che aiutano la struttira della pelle e capelli sono importantissimi. Lo stesso vale per gli acidi grassi mono e poli-insaturi che sono presenti nella frutta secca e olio d’oliva.

Anche gli antiossidanti sono ideali per la produzione di radicali liberi, sono presenti nel cacao, verdure crucifere e frutti rossi.

Infine fare degli impacchi con camomilla e altri ingredienti è un buon modo di idratare a fondo i capelli ed evitare la secchezza. Anche le maschere vanno fatto quotidianamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *