6 bellissime piante contro le mosche: non ne vedrai più nemmeno una in casa tua

Per allontanare le mosche dalla propria casa, esiste un rimedio naturale veramente incredibile che vi migliorerà le giornate: è tutto naturale e prevede l’uso di piante ornamentali davvero bellissime. 

Pianta eucalipto contro mosche zanzare
Pianta eucalipto (Fonte Foto Canva)

Chi l’ha detto che le mosche ci sono solo d’estate? Purtroppo, il cambio stagionale a cui stiamo assistendo negli ultimi dieci anni è davvero forte. Anche a dicembre quindi ci sono in giro ancora moltissimi insetti tipici del periodo caldo, come zanzare e per l’appunto le mosche. In commercio ci sono moltissimi prodotti chimici studiati per tenere lontane queste piccole disturbatrici che si posano sul cibo e vanno ad intaccare la sua commestibilità.

Un altro metodo naturale che si può usare invece consiste nell’adoperare gli oli essenziali, facilmente reperibili in commercio e online. Ne esistono di moltissime tipologie e prezzi, venduti sfusi da usare nelle lampade oppure in formato candela da accendere in giardino, sul balcone o nell’angolo della casa che più ci piace.

L’essenza degli oli però irrita molto le mosche che tendono ad allontanarsi dalle aree in cui si trovano i bruciatori. Stesso effetto lo si ottiene anche posizionando delle piante aromatiche in giro per casa. Ce ne sono 6 varietà bellissime che possono fare al caso vostro!

6 piante che allontano le mosche: ottime da tenere in casa tutto l’anno

pianta allontana insetti
Piantina di lavanda (Fonte Foto Canva)

Una mosca adulta ha tipicamente una vita breve, che oscilla tra i dieci e i venti giorni. In questo lasso di tempo, però, può depositare più di mille uova. Per questo motivo, in alcune giornate, sembra esserci una vera e propria ondata di insetti. Per placare l’invasione e allontanare questi piccoli volatili, basta un rimedio naturale.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO CONTENUTO → 4 piante da fiori bellissimi che devi piantare proprio a dicembre: non fartele scappare

Tra le sei piante che potete acquistare – se non amate gli oli essenziali – c’è in primis la lavanda, generalmente usata come rilassante naturale o per profumare i cassetti del bucato. In realtà tiene lontane anche le tarme e le zanzare, con un aroma inconfondibile che a noi concilia il sonno mentre agli animaletti notturni dà fastidio e manda in confusione.

LEGGI ANCHE → Bucaneve: come coltivare il fiore simbolo dell’inverno e dalla bellezza travolgente

Traviamo poi la citronella, dall’odore pungente e aggressivo anche per le persone. Sempre meglio usarla lontano dagli ambienti adibiti alla preparazione dei cibi. Seguono il geranio ed il basilico, la prima è la pianta antizanzara (e antimoscha) per antonomasia. Mentre il basilico che per noi è ottimo inserito in moltissimi piatti della nostra cucina è invece un letale nemico delle mosche. Tenetene sempre dei vasi lungo i poggioli o i davanzali delle case.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI –> Come curare il ciclamino in inverno: i trucchetti che fanno un’enorme differenza

Non possiamo non citare l’eucalipto, olio balsamico usato in inverno contro tosse e raffreddore per fare i fumi, ma anche per stimolare le funzioni cerebrali durante il lavoro e lo studio. Le zanzare e le mosche lo odiano!

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM TIKTOK

Infine il tee tree, anche lui olio balsamico, in grado non solo di allontanare le zanzare ma anche germi e batteri grazie alle sue proprietà antisettiche e antibiotiche. Queste piante allontanano gli insetti ma permettono anche di dare all’ambiente un’aria più accogliente e vissuta, permettendoci di rilassarci nei momenti di maggiore stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.