Aids, da Londra nuove speranze: un uomo sta battendo il virus Hiv?

Un uomo sta sconfiggendo il virus dell'HIV? Positive notizie sembrano arrivare da Londra sul fronte della lotta all'Aids...

Hiv
credit: stock.adobe.com/gamjai

Curato con le cellule staminali ricevute da un donatore resistente all’Hiv, un uomo britannico sta facendo parlare di sé per la sua capacità di contrastare il virus. Certo, i ricercatori sono piuttosto prudenti, evitando di parlare di guarigione, ma è chiaro che la notizia secondo cui un paziente positivo all’Hiv, e ora in fase di remissione, tanto che non vi sarebbe traccia di virus da più di 18 mesi, apra nuove speranze contro questa malattia.

Come riportato in Italia dal quotidiano La Stampa, l’uomo è stato curato con le cellule staminali, ricevute da un donatore resistente all’Hiv a causa di una rara mutazione genetica. Il virus lo aveva colpito nel 2003, mentre nel 2012 gli era stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin in fase avanzata. Il cancro è così stato curato con chemioterapia e sarebbe anch’esso in fase di remissione.

“Avendo ottenuto la remissione in un secondo paziente usando un approccio simile abbiamo dimostrato che il caso del paziente a Berlino non era un’anomalia ma che sono stati i trattamenti che hanno eliminato l’Hiv da queste persone. E’ una pietra miliare” – ha dichiarato a Natura il professor Ravindra Gupta dell’Università di Cambridge, a capo del team di medici che stanno curando l’uomo.

Ricordiamo come siano 37 milioni le persone al mondo che attualmente sono positive all’Hiv, e che solamente il 59% di queste ha accesso a farmaci antiretrovirali. Circa un milione di persone ogni anno muore per cause legate all’Aids.

Fonte

Aids, a Londra nuovo caso di un uomo che sta sconfiggendo l’Hiv – lastampa.it

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia