Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Allume di potassio, come usarlo correttamente

L’allume di potassio è una nota sostanza utilizzata dall’industria cosmetica come efficace deodorante. Un prodotto comune, recentemente “riscoperto”, che tuttavia si trascina una serie di dubbi di validità e di sicurezza: e così, mentre alcune persone lo utilizzano con grande soddisfazione e non ne potrebbero più fare a meno, altre ritengono invece meglio starne alla larga e optare per alcune alternative più pratiche. Quale è la verità?

Cosa è l’allume di potassio

Cominciamo con il ricordare che l’allume di potassio è un sale misto di alluminio e potassio dall’azione antitraspirante. Il prodotto è solido a temperatura ambiente, incolore e inodore. Può essere utilizzato in ambito domestico per le sue accertate proprietà deodoranti e astringenti, trovando sbocco principale come deodorante naturale. In ambito industriale viene invece utilizzato in altri settori, anche medicinali.

Cosa è l'allume di potassio

Come deve essere utilizzato l’allume di potassio

L’allume di potassio si trova in commercio sotto principale forma di “pietra”, stick o spray. Per poter utilizzare l’allume correttamente, è sufficiente inumidire la pietra, e passarla nei punti del corpo dove si intende sfruttare la sua principale proprietà anti-sudorazione: si pensi alle ascelle o ai piedi. A questo punto, il prodotto deve essere lasciato asciugare. Semplice, no?

Perché utilizzare l’allume di potassio

L’allume di potassio è un potente antibatterico naturale: il suo obiettivo è quello di creare un ambiente dove i batteri non riescono a insidiarsi, permettendo pertanto un duraturo beneficio. Il prodotto ha un costo di mercato abbastanza contenuto, è facilmente riscontrabile in ogni negozio di profumeria e di cosmetica, e dura piuttosto a lungo. È inodore, non contiene gas o alcol, non ha profumi. E, a tal fine, viene ritenuto un valido alleato per chi soffre di allergia alle profumazioni sintetiche.

Inoltre, contrariamente a quanto avviene con alcuni deodoranti in commercio –e nonostante le pubblicità positive in tal senso! – l’allume di potassio non ha come obiettivo quello di coprire i cattivi odori, ma agisce arginando al proliferazione dei batteri che li determinano. Non lascia aloni sui vestiti e può essere alternativamente utilizzato per far fronte ai piccoli tagli causati sulla pelle dalla rasatura della barba.

Ma è davvero sicuro?

Ma è davvero sicuro?

Molte persone non ritengono sufficientemente sicuro l’allume di potassio, nonostante le ricerche e le analisi in materia puntino a rassicurare gli acquirenti. Il timore è infatti che, in alcune casistiche (si pensi, dopo la depilazione) la pelle sia in grado di assorbire i sali d’alluminio, impedendo alla pelle di respirare regolarmente. Tali timori risultano tuttavia essere ben fronteggiati da una lunga serie di osservazioni che puntano a garantire le migliori soddisfazioni in tal senso, sminuendo pertanto le preoccupazioni di chi non si fida di tale prodotto.

Naturalmente, rimane inteso che il prodotto non deve essere ingerito, poiché può provocare diversi problemi di natura gastrointestinale (in tale ipotesi si può comunque correre ai ripari, dopo aver sentito il proprio medico).

Detto ciò, e considerate le rassicurazioni formulate più volte negli ultimi anni nei confronti di questo prodotto, non possiamo che consigliarvi di valutare l’allume come sostanza deodorante all’interno della gamma di prodotti che potete scegliere per poter ottenere i risultati desiderati. Considerando tuttavia che le alternative non mancano di certo, il nostro consiglio è pur sempre quello di ponderare con attenzione le varie opportunità che sono a vostra disposizione, e scegliere il prodotto che vi fa sentire maggiormente a vostro agio con voi stessi.

In caso di dubbi e di maggiori informazioni circa la sua applicazione, potete consultare il vostro medico di fiducia e domandare a tale specialista ogni rassicurazione sulla corretta fruizione del prodotto.