Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Brufoli sul sedere, quali sono le cause e i rimedi

Anche se i brufoli compaiono prevalentemente sul viso, sul collo, sulle braccia, sul petto e sulla schiena, non è raro che possano comparire anche sul sedere o in altre parti del corpo. Ma perchè soffriamo di brufoli sul sedere? E quali sono i rimedi?

Perchè si soffre di brufoli sul sedere

I brufoli sul sedere riguardano principalmente i giovani maschi, mentre nelle donne e negli adulti il fenomeno è più contenuto. In linea di massima, non è ancora noto quale sia il motivo per cui compaiono i brufoli sul sedere, anche se una buona parte di ragioni possono essere ascritte all’abitudine di indossare indumenti stretti e attillati, che possono impedire alla pelle di respirare. Considerato che per tutto il giorno si indossano mutande, pantaloni o gonna, è dunque inevitabile che la zona del sedere sia particolarmente esposta a questo rischio.

Come rimediare ai brufoli sul sedere

Vi sono naturalmente altre cause che sottostanno la comparsa dei brufoli sul sedere: i detersivi che possono irritare la pelle, le lenzuola e la biancheria non pulitissimi, lo stress, una dieta che non è sana ed equilibrata, alcuni farmaci, lo squilibrio ormonale, e così via.

Come rimediare ai brufoli sul sedere

Come risulta facilmente intuibile, il modo migliore per poter fronteggiare i brufoli è quello di agire con tempestività, facendo in modo che fin dal primo brufolo si possa fronteggiare il fenomeno attraverso un trattamento adeguato che interrompa il problema. Cercate pertanto di lavare accuratamente (ma delicatamente!) la zona interessata diverse volte al giorno con detergenti adeguati, a base di elementi naturali e non aggressivi.

Come rimediare ai brufoli sul sedere

Successivamente, potete applicare apposite lozioni per poter migliorare il livello di salute di questa parte del corpo. Numerosi sono i trattamenti che possono essere applicati anche più volte al giorno. Si pensi ai trattamenti a base di olio di melaleuca, che agisce sui microganismi che sono alla base delle infezioni della pelle, e rappresenta pertanto un’ottima sostanza antibrufoli, o ancora all’olio di lavandula: la lavanda è uno degli elementi più noti per le sue proprietà curative e lenitive, e viene utilizzata da secoli per poter curare e prevenire le cicatrici e il trattamento di ferite e ustioni.

La calendula è un altro elemento spesso riscontrabile all’interno di creme e pomate antibrufoli, grazie al suo potere astringente, antisettico e antinfiammatorio: ne consegue che è un vero portento non solamente per i brufoli, quanto anche per il trattamento di molti altri disturbi della pelle. Un’altra sostanza è il Symphytum, o consolida maggiore, tradizionalmente utilizzata per i disturbi della pelle anche più gravi, come il trattamento delle cicatrici.

Ricordate comunque che la cura e la prevenzione contro i brufoli sul sedere non riguarda solamente l’esterno, quanto anche l’interno. Pertanto, cercate sempre di assumere la giusta quantità di acqua per poter garantire la necessaria idratazione al vostro corpo. E ricordate di assumere altresì una dieta sana ed equilibrata, che contenga molta frutta e verdura, e che possa donare alla vostra pelle una salute migliore. Siamo certi che, con questi trattamenti, i risultati non tarderanno ad arrivare. Nelle ipotesi in cui il fenomeno sia più serio e duraturo, consultate il vostro medico di fiducia.