Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Corredino neonato: cosa non deve mancare in tutte le stagioni

Vediamo cosa non deve mancare nel corredino neonato da portare con sé all’ospedale, in tutte le stagioni dell’anno, in modo da non farsi trovare impreparate al momento del parto.

Il corredino

Il periodo della gravidanza è fatto di tante scoperte, attese, emozioni e gioie: in vista dell’arrivo del nascituro si pensa praticamente a tutto, ma ci sono talmente tante cose da tenere a mente che spesso si arriva a pochi mesi dal parto senza aver ancora preparato il corredino neonato da portare con sé in ospedale. Naturalmente, oltre alla madre che avrà bisogno di un cambio, anche il bimbo appena venuto al mondo necessiterà di tutte le sue cose ma cosa portare in ospedale e mettere in valigia per essere sicure che non manchi proprio nulla?

A seconda della stagione dell’anno, ci si dovrà preoccupare di preparare il corredino neonato giusto: in inverno il bebè avrà bisogno di indumenti caldi e di qualche copertina, mentre in estate questi non saranno necessari ma ci sono altre cose che è meglio avere a disposizione. Vediamo come preparare al meglio il corredino neonato a seconda del mese in cui nascerà, in modo da non farsi trovare impreparate e vivere con la maggior serenità possibile questo bellissimo momento.

Corredino neonato: cosa serve in inverno

Se la nascita del vostro bambino è prevista in un mese invernale e quindi in dicembre, gennaio, febbraio o agli inizi di marzo, dovrete preoccuparvi di preparare un corredino neonato appropriato e adatto anche alle temperature rigide che troverete appena uscirete dall’ospedale.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, preparate una valigia e ricordate che non solo il bambino avrà bisogno di un cambio ma anche voi! Quindi prima di tutto (visto che è la cosa più semplice) mettete in valigia o nella borsa da viaggio biancheria e qualche vestaglia invernale: quando verranno a farvi visita potrete così farvi trovare in una mise decente.

Per il bebè invece non dovranno mancare i seguenti indumenti:

  • 4 body a maniche corte in cotone felpato oppure in lana (in quest’ultimo caso assicuratevi che il rivestimento interno però sia in cotone perché la lana a diretto contatto con la pelle delicata del bambino potrebbero provocare fastidi ed irritazioni);
  • 4 tutine intere in ciniglia (quelle con i piedini);
  • 4 o più paia di calzini di lana (assicuratevi che non abbiano elastici perché anche questi potrebbero dare fastidio al bebè appena nato);
  • 1 tutina più pesante e 1 cappottino per quando sarete dimesse;
  • 1 cappellino di lana.

Oltre ai vestiti, dovrete mettere in valigia anche alcuni accessori che vi torneranno molto utili:

  • Pannolini
  • 1 copertina di lana per la culla
  • 3 bavaglini

Queste sono le cose che vi serviranno per il bebè quando sarete ancora in ospedale, ma conviene sempre informarsi con anticipo e chiedere direttamente all’ostetrica o al ginecologo come funziona nell’ospedale in cui partorirete perché spesso pannolini e altri accessori vengono forniti dalla struttura e non ne avrete bisogno. Per stare tranquille, in tutti i casi, potete comunque portarli con voi: al massimo li utilizzerete una volta tornate a casa!

Corredino neonato: cosa serve in estate

Corredino neonato: cosa serve in estate

Se il parto avverrà in un mese estivo, quindi in giugno, luglio, agosto o nei primi giorni di settembre, dovrete preparare un corredino neonato leggero e sicuramente privo di indumenti di lana. Tenete però presente che nei primissimi giorni di vita il vostro bebè avrà ancora una temperatura interna instabile quindi tenderà ad avere freddo, anche in estate.

Ecco cosa non deve mancare nel corredino neonato in estate:

  • 4 body a maniche corte o smanicati di cotone;
  • 4 tutine di cotone a maniche lunghe;
  • 5 o più paia di calzini in cotone;
  • 1 lenzuolino di cotone per la culla.

Gli accessori, come pannolini, bavaglini e via dicendo sono gli stessi che abbiamo elencato prima per i nati nei mesi invernali ma ricordate che spesso è l’ospedale a fornire tutto il necessario da questo punto di vista quindi informatevi prima del parto.

Corredino neonato: cosa serve nelle mezze stagioni

Se il parto avverrà in autunno oppure in primavera, sarà un pochino più complicato capire cosa mettere nel corredino neonato da portare con sé in ospedale, ma per non sbagliare e farvi trovare pronte ad ogni evenienza conviene sempre portare:

  • 2 body a maniche corte di cotone;
  • 4 tutine di cotone a maniche lunghe;
  • 2 body a maniche corte di cotone felpato o di lana;
  • 2 tutine intere con i piedini in ciniglia;
  • 5 o più paia di calzini in cotone;
  • 1 lenzuolino per la culla;
  • 1 copertina felpata;
  • 1 cappellino di cotone.

Altre cosette da non dimenticare e mettere in valigia

Quando preparate la valigia per l’ospedale, ci sono altre piccole cosette che è bene ricordare di portare: si tratta in realtà di dettagli e se ve ne dimenticate non crollerà di certo il mondo, ma se volete pensare proprio a tutto e farvi trovare preparate vale la pena di ricordare anche queste.

Prima di tutto, quando il vostro bebè sarà nato è bene festeggiarne la nascita attaccando sulla porta della vostra camera d’ospedale un bel fiocco di colore rosa oppure azzurro: se non avete voluto sapere il sesso fino al momento della nascita, non preoccupatevi; potrete farvi portare il fiocco dal papà oppure da qualche vostro parente o amico, o in alternativa basterà sceglierne uno di un colore neutro come il giallo.

Non dimenticate, infine, di pensare anche a voi e a tutto quello che vi servirà dopo il parto: sarete distrutte e stanchissime quindi mettete in valigia un bel vasetto di miele che vi tirerà un po’ su, quindi aggiungete anche degli assorbenti esterni per le perdite che avrete in seguito al parto e un beauty case con tutto l’occorrente per lavarvi e sistemare il vostro aspetto.

Anche in questo caso, è possibile che sia l’ospedale a fornirvi tutto l’occorrente come assorbenti e via dicendo: il consiglio quindi, prima di iniziare a preparare tutto il corredo, è quello di informarvi bene e chiedere direttamente al ginecologo o all’ostetrica cosa occorre e cosa invece viene fornito dalla struttura. Avrete già moltissime cose da portare, quindi sapere di trovarne alcune già pronte in ospedale sarà una bella notizia!