Sigarette elettroniche e respiro affannoso: nuovo studio indaga sui collegamenti

Le sigarette elettroniche favoriscono il respiro affannoso e sibilante: ecco i risultati di un nuovo studio su questa materia.

Sigarette elettroniche
credit: stock.adobe.com/fotofabrika

I ricercatori del Rochester Medical Center hanno scoperto che l’uso di sigarette elettroniche è associato al respiro sibilante e affannoso.

L’autore dello studio, Deborah Ossip, e i suoi colleghi, ha infatti scoperto che le probabilità di sperimentare un respiro affannoso da parte dei fumatori di sigarette elettroniche erano  il doppio rispetto alle persone che non usavano tali dispositivi.

Ricordiamo che il respiro sibilante è causato da vie aeree anormali o ristrette ed è spesso un precursore di altri problemi di salute come l’enfisema, il cancro ai polmoni e l’apnea del sonno.

Ossip sostiene in particolar modo che i risultati dello studio supportano altre ricerche che dimostrano che il vapore delle sigarette elettroniche siano in grado di danneggiare le cellule polmonari e infiammare il tessuto polmonare.

Il messaggio da portare a casa è che le sigarette elettroniche non sono sicure quando si tratta di salute polmonare. I cambiamenti che stiamo vedendo con il vaping, sia in esperimenti di laboratorio e studi di persone che vaporizzano, sono coerenti con i primi segni di danni polmonari, che è molto preoccupante”  – afferma.

Evidenziamo come le stime del National Center for Health Statistics mostrano che quasi il 13% degli adulti negli Stati Uniti hanno provato le sigarette elettroniche e che quasi il 4% sono utenti attuali. Anche se i dispositivi sono commercializzati come alternativa più sicura al fumo di sigarette, molte persone sono preoccupate per le conseguenze a lungo termine per la propria salute.

Come riportato sulla rivista Tobacco Control, Ossip e il team hanno valutato dati che coprono più di 28.000 adulti negli Stati Uniti, che hanno scelto di partecipare partecipato allo studio sulla valutazione della popolazione dello studio Tobacco and Health (PATH). Lo studio aveva dimostrato che i partecipanti che hanno utilizzato sigarette elettroniche avevano effettivamente una probabilità 1,7 volte maggiore di provare respiro affannoso rispetto ai non fumatori.

L’autore principale Dongmei Li riconosce che lo studio ha avuto dei limiti, come ad esempio il fatto che i dati escludano alcune informazioni come la dieta e i livelli di attività fisica.

Fonte

Study finds link between vaping and wheezing – eurekalert.org

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia