Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Vitamina B12 dove si trova: consigli per una dieta piena di energia

Se stai per iniziare un’alimentazione vegana o vegetariana o se vuoi semplicemente una dieta equilibrata leggi questa guida dedicata agli alimenti in cui puoi trovare la vitamina B12

Informarsi in merito a vitamina B12 dove si trova è molto importante, soprattutto se si vuole intraprendere una dieta ricca di energia e davvero salutare.

Capita spesso che a chi sceglie di abbracciare l’alimentazione vegana o vegetariana vengano evidenziate delle preoccupazioni relative all’apporto di vitamina B12, una sostanza che si trova soprattutto nella carne e che deve essere presente nella nostra alimentazione quotidiana.

Informazioni sulla vitamina B12

Non basta documentarsi su vitamina B12 dove si trova e scegliere di conseguenza gli alimenti giusti. Bisogna anche informarsi sulle caratteristiche di questa sostanza importantissima per il nostro equilibrio fisico. Cos’è la vitamina B12?

Si tratta di una sostanza nota anche con il nome di cobalamina, la cui struttura è stata definita per la prima volta nel 1956 in seguito a degli studi incentrati sull’anemia perniciosa, una patologia causata propria dall’apporto scarso di vitamina B12, frequente soprattutto nei vegani e nei vegetariani.

L’anemia perniciosa può causare manifestazioni di forte stanchezza e nei casi più gravi danni al sistema nervoso per via delle parestesie.

Tra gli altri sintomi della carenza di vitamina B12 è possibile ricordare l’insorgenza di episodi di balbuzie, la cefalea, le frequenti vertigini e difficoltà relative al respiro.

Vitamina B12: informazioni

In quali alimenti si trova la vitamina B12?

Entriamo ora nel vivo di vitamina B12 dove si trova ricordando che la principale fonte naturale di questa sostanza è la carne, in particolare quella bovina.

Come possono affrontare questo aspetto i vegetariani? Integrando nel proprio regime alimentare soluzioni come le uova, il grana, la scamorza, il gorgonzola, il pecorino, le germe di grano. Per quanto riguarda la presenza della vitamina B12 nelle alghe e nei lieviti sono state avanzate ipotesi tra loro non concordi.

Quelle attualmente più accreditate parlano della presenza di una forma inattiva di vitamina, quindi non considerano le suddette alternative come delle fonti valide per i vegetariani.

I consigli per assumerli

La discussione relativa a vitamina B12 dove si trova è, come appena visto, molto importante per i vegani e i vegetariani.

I nutrizionisti in questi casi consigliano di orientarsi sugli integratori. Quali sono le dosi consigliate? In generale si parla di un apporto che non dovrebbe superare i 2000 mcg alla settimana e i 100 quotidiani.

Un altro ambito che è utile prendere in considerazione è quello degli alimenti fortificati, in particolare delle varie alternative di latte vegetale addizionato con vitamina B12. Ovviamente è opportuno controllare prima le dosi.